RIPENSARE I TEMPI NELLA SCUOLA DEL PRIMO CICLO

L’esperienza di Scuola-Città Pestalozzi

Valentina Giovannini - Scuola-Città Pestalozzi, Firenze

2012 Progetto sperimentazione

(Decreto Ministeriale 11 aprile 2013)

Quali domande di trasformazione della scuola implica la prospettiva delle competenze?

(Raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio, dicembre 2006; Indicazioni nazionali per la scuola del I Ciclo 2007 e 2012)

Il tempo degli alunni

Profilo delle competenze al termine del primo ciclo di istruzione

  • AUTONOMIA
  • RESPONSABILITÀ

...la scuola è imperniata sul concetto che deve essere l'organizzazione stessa della vita collettiva, in tutti i suoi molteplici aspetti, ad educare spontaneamente alla disciplina sociale e morale ed al sapere. Essa vuole essere una collettività, che si educa da sé all'autogoverno imparando l'esercizio della libertà col sottomettersi spontaneamente alla propria legge... più che una scuola, nel senso tradizionale della parola, essa vuol essere una comunità di lavoro...

Codignola, 1958

Competenze “più” trasversali

5) imparare a imparare

6) competenze sociali e civiche

7) spirito di iniziativa e imprenditorialità

Curricolo verticale, didattica attiva, lavoro per progetti, ambienti di apprendimento

Orario settimanale

  • Tempo per gli apprendimenti relativi alle competenze più marcatamente disciplinari
  • Tempo Open Learning (AUTONOMIA, CAPACITÀ DI SCELTA)
  • Educazione Affettiva (COMPETENZE SOCIALI)
  • Lavoro autonomo (IMPARARE A IMPARARE)

Calendario

  • Tutoring (IMPARARE A IMPARARE)
  • Consiglio degli alunni (COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE)
  • Giornata della Matematica/Profx1Giorno (SENSO DI INIZIATIVA)
  • Gita (AUTONOMIA)

Aggiustamenti...

Tempi non coincidenti con l’ora di 60’

Tempi opzionali

Pause diversificate

Moduli transdisciplinari

Tempi condivisi tra discipline nella scuola secondaria di I grado

Dimensione didattica e organizzativa

  • La scuola (Plesso? Istituto?)
  • Leadership educativa/condivisa/distribuita
  • Complessità
  • Collegialità

Il tempo dei docenti

“Centro risorse”

Una “banca del tempo” dei docenti

  • Articolazione della collegialità (laboratori di ricerca, progetti partenariato, seminari)
  • Estensione del profilo professionale dei docenti (Tutoring, coordinamento)
  • Progettazione condivisa per la secondaria di I grado

Limiti della “coperta”

  • Dimensione individuale o organizzativa generale?
  • Vincoli (es. valutazione)
  • Sostenibilità della complessità (progettazione e co-costruzione, mediazione..., documentazione, riflessione collegiale, ...formazione)

GRAZIE

Camaldoli 17 maggio - Google Slides