Questionario VAI Project
LA RICERCA

Oggi, l’Unione Europea riconosce il volontariato per e con i migranti come uno strumento per l’integrazione; molti Stati Membri hanno introdotto misure per incoraggiare il volontariato e promuovere il coinvolgimento degli stessi migranti e rifugiati.

Il progetto europeo VAI (Volunteering Among Immigrants), finanziato dal Fondo Asilo Immigrazione e Integrazione, affronta proprio questo tema: come può essere utilizzato il volontariato al fine di aumentare la partecipazione sociale dei cittadini dei Paesi Terzi?

Per rispondere a questa domanda, in ognuno dei quattro paesi coinvolti nel progetto VAI (Austria, Germania, Grecia, Italia), si intende analizzare la relazione tra volontariato e integrazione:

1) studiando le politiche e le caratteristiche delle azioni di volontariato che coinvolgono i migranti,
2) esplorando come e quanto gli stessi migranti siano coinvolti in attività di volontariato;
3) valutando l’impatto del volontariato sui processi di integrazione.

Qui, per volontariato si intende ogni attività formale e informale in cui si dedica gratuitamente del tempo a beneficio di un’altra persona, di un gruppo o di una organizzazione (e in cui possono essere ammessi dei rimborsi spesa).

Sono considerati migranti coloro nati all’estero da genitori a loro volta nati all’estero.
Sono considerati migranti di seconda generazione coloro nati in Italia da almeno un genitore nato all’estero.

La collaborazione della Sua Organizzazione è fondamentale per la riuscita dell’indagine, pertanto la invitiamo a compilare il questionario on line qui di seguito, possibilmente entro il 30 giugno. Occorreranno circa 15 minuti.

Il questionario è organizzato in tre sezioni: la prima raccoglie alcune informazioni generali, la seconda si occupa dei volontari migranti all’interno dell’organizzazione (se presenti), infine la terza indaga le caratteristiche e i risultati del volontariato per o con i migranti.

La ricerca è realizzata dall’Università della Calabria, che sarà responsabile del trattamento dei dati, ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 (Regolamento generale sulla protezione dei dati).

Per ricevere supporto nella compilazione del questionario, può scrivere agli indirizzi di posta elettronica:

info.vai@unical.it
a.corrado@unical.it

Per ulteriori informazioni sul progetto VAI è possibile consultare la pagina: www.vai-project.eu

Grazie per la collaborazione.


Università della Calabria
Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali

Next
Never submit passwords through Google Forms.
This content is neither created nor endorsed by Google. Report Abuse - Terms of Service - Additional Terms