SOS Piscine impianti sportivi

Cari amici e cari colleghi,

da qualche mese ormai si è abbattuto sul nostro Paese il Covid-19 che ha stravolto inaspettatamente quanto profondamente l’organizzazione della nostra collettività.

Nulla sarà più come prima nella nostra vita e nei rapporti che la regolano e scandiscono.
Il nostro settore ha finora svolto la sua insostituibile funzione sociale solo sulla base di una dedizione alla propria missione senza rappresentare con convinzione e forza le proprie vulnerabilità, le difficoltà che ha affrontato e le necessità per continuare la propria attività ma soprattutto scarsamente attenzionato dal contesto politico sociale del Paese.

Oggi la sua stessa esistenza è messa in serio pericolo se non si interviene a colmare il gap di informazione e conoscenza che esiste fra chi opera e le Autorità chiamate a prendere decisioni.
In questa ottica si pone il documento che abbiamo redatto e diffuso e che ha raccolto tante adesioni.

Riteniamo fondamentale dar seguito alla prima iniziativa, continuando a raccogliere dati, proiezioni sugli effetti futuri e soprattutto cercare di indicare, dando con l’aiuto di tutti quanti vorranno collaborare, protocolli da applicare alla riapertura dei nostri impianti prima che questi vengano calati dall’alto semplicemente assimilandoci a normali attività produttive senza tenere conto della specificità del settore.

Proprio per questo motivo riconosciamo la FIN  come naturale, fisiologico destinatario del lavoro che, con il  vs aiuto riusciremo a fare.

Infatti in questi giorni di smarrimento e dolore la sola Fin attraverso la comunicazione svolta dal suo Presidente Paolo Barelli è riuscita ad interpretare immediatamente e  senza filtri con  estrema efficacia il  pensiero degli operatori sportivi e delle società sportive di gestione.

Riteniamo quindi di continuare senza proclami o velleità di controllo del nostro movimento il lavoro concreto fin qui svolto per tenere sempre aperto il flusso delle informazioni, dei problemi e delle proposte verso chi istituzionalmente ci rappresenta e ci ha federato portandoci ai risultati fino a ieri raggiunti.  

Sarà possibile continuare a raccogliere dati e riferimenti (non solo di gestori di impianti natatori ma di impianti sportivi in genere) solo tramite la compilazione del form https://forms.gle/kzwEEJbsQoQJmtZv7 . 

Sperando di far cosa gradita, noi continueremo ad aggiornarvi tramite la condivisione di notizie sul canale telegram https://t.me/sospiscineimpiantisportivi


Cordiali saluti

Luigi Barelli, Simone Bianchini, Marco Del Bianco, Giorgio Lamberti, Luigi Vescovi, Danilo Vucenovich


CHI HA GIÀ COMPILATO IN PRECEDENZA NON DEVE RICOMPILARE


---
Qui i passaggi precedenti:

QUI l'appello del Presidente Barelli sui sito Federnuoto
https://www.federnuoto.it/home/federazione/news-la-federazione/35931-crisi-coronavirus-e-gestione-impianti-lettera-di-barelli.html

QUI il primo documento (ormai superato) firmato da 160 società, per 350 impianti circa, protocollato presso FIN, CONI, Ufficio Sport Governo:
https://drive.google.com/open?id=1tdmVl02zBnOc1llMjXD9Kz1YRfkgMziD

Per necessità o richieste l'indirizzo di riferimento è sospiscinezonarossa@gmail.com
Email address *
Nome società *
Indirizzo e città della sede sociale *
Regione della sede sociale *
Numero impianti gestiti *
Elenco impianti gestiti *
Preghiamo di elencare il nome degli impianti, es "Piscina comunale di ..."
Cognome e nome dell'amministratore, presidente, firmatario *
Numero di cellulare per eventuale ricontatto *
Confermo di voler aderire sottoscrivendo il documento e consentendo la pubblicazione dei dati della società e del firmatario su una tabella che verrà allegata al documento * *
Required
Submit
Never submit passwords through Google Forms.
This content is neither created nor endorsed by Google. Report Abuse - Terms of Service - Privacy Policy