Seminario sulla disobbedienza civile e nonviolenza
Centro Ecumene
Via del Cigliolo, 141 Velletri

Da venerdì 22 a domenica 24 settembre 2017

Tre giorni di seminario militante dedicato alla disobbedienza civile e alla nonviolenza a partite dalle teorie, dalla storia, e dagli esempi attuali esistenti e dal “che fare?” noi qui e oggi. Perno di tutti i discorsi l’esperienza (venticinquennale!) dei no-Tav della Val di Susa, cercando il collegamento con i gruppi che possono essere in vario modo interessati.
Il seminario è aperto a persone interessate tra i 18 e i 30 anni (sono previsti però dei “fuoriquota”): il numero è limitato a 30 posti, si dorme in camerate condivise.

Il costo di 80 € copre le spese di vitto e alloggio (due pranzi, due cene e due notti).

(Segnalare eventuali allergie o esigenze alimentari).

Per partecipare è necessario inviare una lettera di autopresentazione (tipo curriculum) di massimo duemila battute. Vorremo evitare professorini e pseudo-marxisti.

L’appuntamento per iniziare è la sera di venerdì 22 settembre tra le 19 e le 20: la discussione inizierà subito dopo cena. Da Roma Termini nei giorni feriali c’è un treno ogni ora per Velletri: bisogna comunicare l’ora di arrivo (18:27, 18:58, 19:29 e 19:58) alla stazione di Velletri per organizzare la navetta (il Centro è distante 3 km).

Per il ritorno domenica ci sono due treni per il ritorno a Roma alle 13 e alle 15: per chi dovesse prendere il primo treno c’è la possibilità del pranzo al sacco.


Bozza del programma provvisoria soggetta a molte variazioni:

1) Teoria
Paolo Ricca, Giacomo Panizza, Giancarlo Gaeta, Guido Armellini, Iacopo Scaramuzzi (pensiero religioso)
Pietro Polito, Piergiorgio Giacchè (pensiero politico o al confine), Carlo De Maria (pensiero socialista e anarchico), Teresa Serra (disobbedienza civile nella storia).
Luigi Monti (don Milani), Giovanni Zoppoli, Sara Honegger, Lea Melandri, Carlo De Maria, Elisabetta Tomazzolli, Franco Lorenzoni (pensiero pedagogico).
Maria Nadotti, Marina Galati, Gabriella Gribaudi (le donne)
Vittorio Giacopini (Albert Camus e guerra d'Algeria e dintorni)

2) Storia e storie
Anna Bravo (esperienze recenti internazionali), Gianni Sofri (Gandhi), Meo Valpiana (dai radicali ad Azione nonviolenta)
Giulio Marcon, Edi Rabini (ex-Jugoslavia, Alex Langer, Luca Rastello), Amoreno Martellini, Goffredo Fofi... (Danilo Dolci, le marce della pace, i radicali ecc...)
Marino Ruzzenenti, Paolo Carsetti, Alex Giuzio... (ecologia, acqua, ecc.)
Marco Carsetti, don Luigi Di Piazza, Lorenzo Scalchi, Francesca Carbone, Gianfranco Schiavone, Francesco Ciafaloni (immigrati...)
Alessandro Colletti, Nicola Alfiero, don Maurizio Patriciello (Terra di Lavoro)
Gianfranco Bettin (disobbedienze)
Domenico Chirico, … (no-Muos)
Cesc, Giulio Marcon (volontariato internazionale, Corpo volontari pace)
Mimmo Perrotta (immigrati organizzati)
Baobab, Asinitas, altri gruppi e piccole organizzazioni di lotta

3) No-Tav
Luca Giunti, Wu-Ming, Enzo Ferrara, molti altri




Nome e cognome *
età *
email *
telefono *
Autopresentazione (duemila battute) *
Allergie o esigenze alimentari *
Nel caso di arrivo in treno scegliere l'ora di arrivo alla stazione di Velletri venerdì 22 settembre
Clear selection
Nel caso di partenza in treno scegliere l'ora di partenza dalla stazione di Velletri domenica 24 settembre
Clear selection
Submit
Never submit passwords through Google Forms.
This content is neither created nor endorsed by Google. Report Abuse - Terms of Service - Privacy Policy