“FARE RETE”
COME RILANCIARSI SUI MERCATI DOPO L’EMERGENZA COVID-19

Venerdì 19 giugno 2020, ore 17.30, appuntamento con il quarto webinar del team di professionisti di “Reboot Criteria”. Ecco come iscriversi gratuitamente

Nessuno si salva da solo. In questi mesi, a causa del lockdown che ci ha costretti a rimanere isolati e ad azzerare ogni rapporto umano, abbiamo capito quanto determinanti possano essere l’aiuto del prossimo e la vicinanza reciproca. Ma ciò vale anche nel mondo dell’impresa? A questa domanda tenterà di dare una risposta il secondo ciclo di webinar ideato dal team di “Reboot Criteria”. L’iniziativa unisce un gruppo di professionisti provenienti da diverse parti d’Italia che hanno deciso di dare vita a un ciclo di seminari online formativi aperti a tutti e assolutamente gratuiti.

Quali forme di solidarietà e di aiuto reciproco possiamo sperimentare per superare la crisi economica e assicurare il rilancio delle aziende? La rete tra imprese può essere una valida risposta? Il concetto di “rete” sarà analizzato da angolazioni diverse con approcci tecnici, giuridici, relazionali, commerciali e di gestione d’impresa. L’approccio utilizzato nell’analisi sarà ancora una volta multidisciplinare. Ad arricchire i contributi dei relatori saranno alcune testimonianze dirette di reti d’impresa create da piccole e medie aziende. I partecipanti avranno dunque la possibilità di avere un confronto diretto con i professionisti di Reboot Criteria che offriranno sia importanti spunti di riflessione che alcune ipotesi progettuali in grado di dare un sostegno concreto alle imprese in difficoltà.

Il webinar si articolerà in diversi momenti: si partirà dall’introduzione di Pina Sabatino, International Trainer, Career Strategist & Performance Coach, che farà un focus sul concetto di rete nella società e nelle relazioni; seguiranno gli interventi sulla rete nel mondo imprenditoriale condotti dall’architetto Giuseppe D’Urso e dal dottor Francesco Ferraioli. La terza parte è dedicata alle testimonianze della fiduciaria della condotta di Slow Food Palermo, Laura Elici, e di Francesco Garofalo, presidente di Destinazione Basilicata e della piattaforma Lucanya.com. Subito dopo prenderà il via il dibattito a più voci riguardante la rete come “possibile risposta alla crisi” con Ing Marco Cali e gli interventi conclusivi dell’ingegnere Piero Tuzzo e dell’architetto Giuseppe Urso con le considerazioni finali del dottor Carlo Dalla Valle. Tra gli ospiti anche il dottor Maurizio Quarta, AD di Temporary Management & Capital Advisors, una delle più note società specializzate nel fornire soluzioni di temporary management.

Modereranno gli incontri i giornalisti Federica Raccuglia ed Emanuele Termini. La partecipazione è gratuita ma limitata a 50 iscrizioni, pertanto è consigliato iscriversi subito alla lista richiedenti per essere ammessi sia come liberi professionisti/manager che come impresa. Per iscriversi
Email address *
Nome e cognome *
Azienda
Numero Tel. WhatsApp *
Professione o ruolo in azienda
Clear selection
Informativa privacy

Ai sensi del Regolamento UE 2016/679 “General Data Protection Regulation” i dati acquisiti dal presente modulo saranno utilizzati esclusivamente per gli scopi previsti dal progetto e saranno oggetto di trattamento svolto con o senza l’ausilio di sistemi informatici, nel pieno rispetto delle leggi e dei regolamenti vigenti.
Per informazioni dettagliate sulle finalità di trattamento, tempi/modalità di raccolta e conservazione e diritti di aggiornamento, rettifica, integrazione, portabilità e cancellazione (ex artt. 15-16-20-21 GDPR), contatti il relatore a lei più vicino territorialmente.
CONSENSO AL CONFERIMENTO DEI DATI PERSONALI i dati che si sta per fornire sono esclusivamente riferiti all'impresa e alla sua partecipazione al progetto. I dati saranno utilizzati dai relatori esclusivamente per iscrizione/aggiornamento/partecipazione alle iniziative formative e mai in modalità aggregata. Cliccando su INVIA ci autorizza al trattamento.
A copy of your responses will be emailed to the address you provided.
Submit
Never submit passwords through Google Forms.
reCAPTCHA
This form was created inside of st sicily. Report Abuse