Questionario personale docente A.S. 2017/18
Le risposte al presente questionario verranno utilizzate per raccogliere dati sulla soddisfazione degli utenti e degli operatori scolastici riguardo alla qualità del servizio offerto dalla scuola, al fine di riflettere sulle possibilità di miglioramento. Il questionario è anonimo (il sistema non consente in alcun modo di risalire al compilatore/mittente). Vi ringraziamo per la cortese collaborazione.
ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE "CHINO CHINI" - BORGO SAN LORENZO
A) Comunicazione interna
1) Il Dirigente Scolastico e i suoi collaboratori comunicano in maniera efficace gli obiettivi strategici che la scuola si è data *
2) La missione dell'istituto e le sue priorità sono condivise all'interno della comunità scolastica *
3) La missione dell’Istituto e sue le priorità sono rese note anche all'esterno, presso le famiglie e il territorio *
4) L’informazione al personale sull’organizzazione scolastica è precisa e sistematica *
5) All’interno dell’Istituto le comunicazioni circolano in modo tempestivo e funzionale *
B) Coinvolgimento nelle scelte
1) Il personale viene coinvolto nelle scelte importanti e sollecitato in vari modi a dare il proprio contributo *
2) Le scelte didattiche e organizzative sono discusse preventivamente *
3) Il Dirigente Scolastico e i suoi collaboratori sono disponibili a discutere con il personale le problematiche di Istituto *
4) Gli incarichi di responsabilità sono attribuiti in modo trasparente a persone competenti *
C) Accesso alle informazioni
1) Le procedure per l’accesso alle informazioni sono chiare ed efficaci *
2) La Direzione dell’Istituto è disponibile a fornire documenti e informazioni a chi li richieda *
3) Il sito Web della scuola offre possibilità di accesso alle informazioni e alla documentazione sulle attività dell’Istituto *
D) Riconoscimento
1) Il personale della scuola è valorizzato negli incarichi assegnati secondo competenze specifiche *
2) La Direzione dell’Istituto riconosce l’impegno individuale e di gruppo e lo incoraggia ai fini del miglioramento *
3) L’attività del personale scolastico è apprezzata da studenti e genitori *
4) La suddivisione del Fondo di Istituto appare equa rispetto alle risorse disponibili *
5) Le spese per i progetti si concentrano sulle tematiche ritenute prioritarie dalla scuola *
6) La Direzione dell’Istituto è disponibile ad accogliere le istanze del personale e contribuisce efficacemente alla soluzione dei problemi *
7) Gli Assistenti Tecnici collaborano con i docenti per risolvere i problemi di loro competenza *
8) I Collaboratori Scolastico collaborano con i docenti per risolvere i problemi di loro competenza *
9) Le aule sono adeguate alle necessità didattiche *
10) Le attrezzature dei laboratori sono funzionali ed aggiornate *
11) La scuola promuove l’utilizzo di modalità didattiche innovative *
12) La scuola promuove la collaborazione tra docenti per la realizzazione di modalità didattiche innovative *
E) Soddisfazione professionale
1) Il personale dell’Istituto viene incoraggiato a proporre iniziative *
2) Il personale dell’Istituto è soddisfatto dell’offerta formativa della scuola *
3) La scuola raccoglie le esigenze di formazione dei docenti e del personale ATA *
4) Le iniziative di formazione del personale hanno ricadute positive nell'attività ordinaria della scuola *
5) La scuola incentiva la partecipazione dei docenti a gruppi di lavoro con diverse modalità organizzative (es. Dipartimenti, gruppi di docenti per classi parallele, gruppi spontanei, ecc.) *
6) I gruppi di lavoro composti da insegnanti producono materiali o esiti utili alla scuola *
7) La scuola mette a disposizione dei docenti spazi per la condivisione di strumenti e materiali didattici *
8) La condivisione di strumenti e materiali tra i docenti appare adeguata *
9) Gli spazi e le strutture a disposizione dei docenti sono adeguate (aula docenti, fotocopiatrici, ecc.) *
F) Gradimento leadership
1) Il Dirigente Scolastico gestisce efficacemente il suo ruolo, richiamando gli obiettivi strategici definiti nel POF *
2) Il Dirigente Scolastico è impegnato assiduamente a promuovere il miglioramento *
3) I Collaboratori del Dirigente sono competenti ed efficienti nell’organizzazione del lavoro *
4) Il Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi gestisce il suo ruolo con efficienza ed efficacia *
5) In generale, vi è soddisfazione per la Direzione dell’Istituto *
6) I compiti (o le aree di attività) tra i docenti con incarichi di responsabilità sono distribuiti in maniera chiara *
7) Nella scuola vi sono strutture di riferimento (es. Dipartimenti) per la progettazione didattica *
8) I docenti effettuano una programmazione periodica comune per ambiti disciplinari e/o classi parallele *
9) Nella scuola avviene una analisi delle scelte didattiche adottate e la revisione della progettazione *
G) Soddisfazione per la comunicazione esterna
1) La scuola è impegnata a diffondere le proprie iniziative all’esterno *
2) L'esperienza del registro elettronico è risultata utile all'organizzazione e alla didattica *
3) Il registro elettronico adottato dalla scuola è nel complesso funzionale *
H) Inclusione e Differenziazione
1) La scuola realizza attività per favorire l’inclusione degli studenti con disabilità nel gruppo dei pari *
2) Le attività per l'inclusione degli studenti con disabilità riescono a raggiungere il loro scopo *
3) Gli insegnanti curricolari e di sostegno utilizzano metodologie che favoriscono una didattica inclusiva *
4) Le metodologie per l'inclusione adottate dagli insegnanti curricolari e di sostegno risultano efficaci *
5) Alla redazione dei Piani Educativi Individualizzati (PEI) contribuiscono anche gli insegnanti curricolari *
6) Il raggiungimento degli obiettivi definiti nei Piani Educativi Individualizzati viene monitorato con regolarità *
7) La scuola si prende cura degli altri studenti con bisogni educativi speciali (BES) *
8) I Piani Didattici Personalizzati per gli studenti con BES sono aggiornati con regolarità *
9) La scuola realizza attività di accoglienza per gli studenti stranieri da poco in Italia *
10) Gli interventi di accoglienza per gli studenti stranieri riescono a favorire la loro inclusione *
11) La scuola realizza percorsi di lingua italiana per gli studenti stranieri da poco in Italia *
12) I percorsi di lingua italiana per gli studenti stranieri riescono a favorire il loro successo scolastico *
13) La scuola realizza attività su temi interculturali e/o sulla valorizzazione delle diversità *
14) Le attività su temi interculturali e/o sulla valorizzazione delle diversità hanno una ricaduta sulla qualità dei rapporti tra gli studenti *
I) Dimensione relazionale
1) La scuola promuove la condivisione di regole di comportamento tra gli studenti *
2) In caso di comportamenti problematici da parte degli studenti la scuola riesce a intervenire *
3) Gli interventi nei confronti degli studenti con comportamenti problematici risultano efficaci *
4) Tra il personale della scuola e gli studenti esistono rispetto e collaborazione *
5) La scuola adotta strategie specifiche per la promozione delle competenze sociali (es. assegnazione di ruoli e responsabilità, attività di cura di spazi comuni, sviluppo del senso di legalità e di un’etica della responsabilità, attività sostenere la collaborazione e lo spirito di gruppo, ecc.) *
6) Le strategie di cui sopra coinvolgono gli studenti di tutte le sezioni, plessi o indirizzi di scuola) *
7) Le relazioni tra colleghi sono improntate a collaborazione nel definire le scelte di lavoro *
8) Le relazioni tra colleghi sono di condivisione nel perseguire finalità ed obiettivi *
9) Le relazioni tra colleghi sono improntate al reciproco rispetto nei rapporti personali *
L) Curricolo e offerta formativa
1) Il curricolo di istituto risponde ai bisogni formativi degli studenti e alle attese educative e formative del contesto locale *
2) La scuola ha individuato, oltre ai traguardi di competenza, anche le competenze trasversali (es. educazione alla cittadinanza, competenze sociali e civiche) che gli studenti nei diversi anni dovrebbero acquisire *
3) Gli insegnanti utilizzano il curricolo elaborato dalla scuola come strumento di lavoro per la loro attività *
4) Le attività di ampliamento dell’offerta formativa sono progettate in raccordo con il curricolo di istituto *
5) Gli obiettivi e le abilità/competenze da raggiungere attraverso i progetti di ampliamento dell'offerta formativa vengono individuati in modo chiaro *
Note e commenti: indica, se lo ritieni opportuno, aspetti positivi o negativi e/o proposte di miglioramento relativamente ai punti che seguono:
1.3 Risorse - Strutture e materiali
Your answer
2.3 Rispetto delle regole - Collaborazione - Spirito di gruppo - Legalità
Your answer
3.3 Organizzazione scolastica - Uso dei laboratori - Orario scolastico - Metodi didattici
Your answer
Inclusione e differenziazione: adeguamento dell'azione della scuola ai bisogni formativi di ogni allievo
Your answer
Submit
Never submit passwords through Google Forms.
This content is neither created nor endorsed by Google. Report Abuse - Terms of Service - Additional Terms