Questionario insegnanti
Gentile insegnante,
con riferimento al DPR 28 marzo 2013, n. 80 - Regolamento sul sistema nazionale di valutazione ed alla Direttiva n. 11 del 18 settembre 2014 – Priorità strategiche del Sistema nazionale di Valutazione, coerentemente a quanto previsto dal nostro PTOF, viene somministrato il questionario rivolto ai docenti ai fini del monitoraggio dell'andamento della nostra isitutuzione
Il modello adottato segue quello già sperimentato dal progetto VALES che, attraverso nuove forme di valutazione interna e esterna, ha guidato diverse scuole a definire e realizzare interventi di miglioramento.
Il questionario insegnanti riguarda il clima scolastico, l’organizzazione e il funzionamento della scuola, le politiche scolastiche, la progettazione didattica, le attività e le strategie didattiche utilizzate in classe. Si potrà, altresì, esprimere la propria opinione sull’efficacia della direzione della scuola, sulle attività di formazione proposte dalla scuola e sulla collaborazione con i colleghi.
Le informazioni saranno trattate in modo anonimo e solo in forma aggregata. Al fine di garantire l’anonimato, gli items relativi alla propria posizione lavorativa possono essere lasciati in bianco.

Grazie per la collaborazione

Vi invitiamo a compilare il questionario ed inviarlo entro il 31 Maggio 2019.

La Referente del percorso di Autovalutazione
Prof.ssa Alessandra Ingarao

Il DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof.ssa Ornella Sipala

Se si verificassero problemi, mandare una email alla F.S. Alessandra ingarao: alessandra.ingarao@gmail.com

1)Pensi alla sua istituzione scolastica, comprensiva delle diverse sedi e indirizzi di studio. Quanto è d’accordo con le seguenti affermazioni?
1.1)In questa istituzione scolastica docenti e personale ATA collaborano positivamente *
1.2)In questa istituzione scolastica il dirigente scolastico contribuisce a creare un clima di lavoro positivo *
1.3)In questa istituzione scolastica gli studenti sono assegnati alle diverse sezioni in modo equo *
1.4)In questa istituzione scolastica la qualità dell’insegnamento è omogenea tra le diverse sezioni *
1.5)Questa istituzione scolastica è diretta in modo efficace *
1.6)In questa istituzione scolastica il dirigente scolastico valorizza il lavoro degli insegnanti *
1.7)Questa istituzione scolastica stimola la partecipazione delle famiglie alle sue iniziative *
1.8)Questa istituzione scolastica collabora positivamente con gli enti del territorio (istituzioni, servizi, associazioni, aziende) *
1.9)Se i genitori fanno delle proposte, questa istituzione scolastica le considera poco *
1.10)Questa istituzione scolastica promuove attività rivolte al territorio *
1.11)Questa istituzione scolastica si confronta con le famiglie sulle linee educative e i valori da trasmettere *
1.12)Questa istituzione scolastica è attenta ai bisogni formativi degli insegnanti *
1.13)Questa istituzione scolastica offre corsi di formazione/aggiornamento utili per il mio lavoro *
1.14)Questa istituzione scolastica incoraggia la partecipazione degli insegnanti ai corsi di formazione/aggiornamento *
1.15)In questa istituzione scolastica i colleghi dello stesso ambito disciplinare o dipartimento si confrontano regolarmente nel corso dell’anno scolastico *
1.16)Questa istituzione scolastica ha un programmazione comune che guida l’attività didattica degli insegnanti *
2) Le domande seguenti riguardano la scuola dove insegna. Se insegna in più sedi o indirizzi di studio, scelga quello per il quale preferisce rispondere. Quanto è d’accordo con le seguenti affermazioni?
2.1)In questa scuola, docenti e personale ATA collaborano positivamente *
2.2)Questa scuola stimola la partecipazione delle famiglie alle sue iniziative *
2.3)Se i genitori fanno delle proposte, la scuola le considera poco *
2.4)Questa scuola si confronta con le famiglie sulle linee educative e i valori da trasmettere *
2.5)In questa scuola i colleghi dello stesso ambito disciplinare o dipartimento si confrontano regolarmente nel corso dell’anno scolastico *
2.6)Questa scuola ha un programmazione comune che guida l’attività didattica degli insegnanti *
2.7)In classe c’è un clima positivo con gli studenti *
2.8)Sono motivato a lavorare in questa scuola *
2.9)In questa scuola i miei rapporti con i colleghi sono difficili *
2.10)In questa scuola è difficile far rispettare agli studenti le regole di comportamento *
2.11)In questa scuola è difficile dialogare con i genitori *
2.12)In questa scuola le famiglie apprezzano il lavoro degli insegnanti *
2.13)Mi trovo bene in questa scuola *
2.14)In questa scuola accade di rado che i colleghi si scambino materiali per l’insegnamento *
2.15)In questa scuola i colleghi della stessa classe si scambiano regolarmente informazioni sugli studenti *
2.16)Questa scuola facilita l’uso dei laboratori nella didattica curricolare *
2.17)Questa scuola realizza efficacemente l’inclusione degli studenti di origine straniera *
2.18)Questa scuola realizza interventi efficaci per gli studenti che rimangono indietro *
2.19)Questa scuola trascura lo sviluppo delle potenzialità degli studenti più brillanti *
2.20)Questa scuola realizza efficacemente l’inclusione degli studenti con disabilità *
3)Di seguito troverà una lista di ATTIVITÀ, le chiediamo di leggerle e poi di indicare le due a cui dedica più tempo in classe.
Faccia riferimento alla scuola che ha scelto.
a. Far esercitare gli studenti individualmente in classe
b. Far lavorare gli studenti in piccoli gruppi
c. Lasciare spazio a discussioni in classe e a interventi liberi degli studenti
d. Dedicare tempo in classe alla correzione dei compiti o degli esercizi
e. Organizzare attività che richiedono la partecipazione attiva degli studenti (ricerche, progetti, esperimenti, ecc.)
Qual è la prima ATTIVITÀ a cui dedica più tempo in classe? *
Qual è la seconda ATTIVITÀ a cui dedica più tempo in classe? *
4) Di seguito troverà una lista di STRATEGIE, le chiediamo di leggerle e poi di indicare le due che utilizza con maggiore frequenza in classe. Faccia riferimento alla scuola che ha scelto.
Faccia riferimento alla scuola che ha scelto.
a. Differenziare i compiti (esercizi, attività) in base alle diverse capacità degli studenti
b. Argomentare la valutazione dicendo allo studente in cosa ha fatto bene e in cosa ha fatto male
c. Dare indicazioni sul metodo da seguire per svolgere un compito
d. Esplicitare agli studenti gli obiettivi della lezione
e. Verificare la comprensione degli argomenti facendo domande
Qual è la prima STRATEGIA che utilizza con maggiore frequenza in classe? *
Qual è la seconda STRATEGIA che utilizza con maggiore frequenza in classe? *
Alcuni dati su di lei per concludere.
5) Indichi il suo genere.
6) Quanti anni ha?
7) Da quanti anni lavora come insegnante?
8) Da quanti anni insegna in questa istituzione scolastica?
9) Che tipo di incarico ha?
10A) Cosa insegna in questo anno scolastico?
Primaria
10B) Cosa insegna in questo anno scolastico?
Secondaria I grado
10C) Cosa insegna in questo anno scolastico?
Secondaria II grado
11) Quest’anno in quante sedi dell’istituzione scolastica insegna?
12A) Quest’anno insegna in una di queste classi?
Quinta Primaria
12B) Quest’anno insegna in una di queste classi?
Prima media (secondaria I grado)
12C) Quest’anno insegna in una di queste classi?
Seconda superiore (secondaria II grado)
13) Dove ha compilato questo questionario? *
Submit
Never submit passwords through Google Forms.
This content is neither created nor endorsed by Google. Report Abuse - Terms of Service