LA STANZA DEL MAGO -                                        Laboratorio di educazione all’immagine per bambini
Laboratorio di attività didattica e ricreativa per i ragazzi dai 6 agli 10 anni che ha come attività principali la fotografia presentata attraverso esperienze ludiche, pratiche e formative con elementi fondamentali legati all’educazione all’immagine.

L’approccio alla fotografia verrà sperimentato con varie attività pratiche e creative che li porterà a
costruire un primo progetto narrativo personale che si costruisce con la rappresentazione delle
esperienze fatte durante il periodo trascorso insieme. 

Si introdurrà l’approccio alla lettura delle forme, dei colori, dei materiali.

È un corso di fotografia dove non viene utilizzato nessun apparecchio fotografico, si ottengono
comunque delle immagini “fotografiche.

Verrà allestita una camera oscura in cui in maniera “alchemica” si costruiranno immagini
fotografiche senza l’utilizzo di una macchina fotografica vera e propria.

A fine laboratorio sarà allestita una mostra del materiale prodotto dai bambini a cui saranno invitati
a partecipare i genitori e sarà aperta al pubblico.

Laboratorio a cura della fotografa toscana Lucia Baldini


Quando:
MERCOLEDI' 24 LUGLIO :  dalle 10 alle 13.
GIOVEDI' 25 LUGLIO :         dalle 10 alle 13
VENERDI' 26 LUGLIO :        dalle 10 alle 13 

SABATO 27 LUGLIO : Cerimonia divertita di allestimento e consegna dei lavori realizzati  

Quota simbolica di partecipazione da versare al momento dell'iscrizione : 5 euro 

Sign in to Google to save your progress. Learn more
Nome e Cognome partecipante *
Numero di telefono genitore *
Lucia Baldini
Lucia Baldini racconta per immagini dagli anni ottanta. Inizia a collaborare con festival e compagnie
di teatro, danza e musica, in particolare per oltre 12 anni con Carla Fracci. 

Da compagnie e musicisti argentini si lascia coinvolgere dalla cultura del tango che la porta a realizzare quattro libri fotografici. 
Il libro Buenos Aires cafè vince il premio Marco Bastianelli come miglio libro fotografico del 2010.
Dall’incontro con Carlo Mazzacurati ha iniziato a lavorare nel mondo del cinema.

Ha lavorato su tematiche sociali con il progetto contro la violenza sulle donne “Scarpe senza donne
e i custodi in cammino”. Progetto divenuto simbolo ufficiale in Italia: le scarpe rosse.

Crea video-installazioni e sperimenta con supporti e materiali diversi.
Ha esposto suoi lavori in Italia e all’estero e alcune sue opere fanno parte di collezioni pubbliche e
private.

Il suo lavoro di fotografa di scena la porta sempre più spesso a far nascere collaborazioni in cui il
suo sguardo può partecipare alla creazione registica di spettacoli teatrali e di danza.
Conduce seminari e laboratori sulla fotografia di scena e sull’identità.

Da sempre porta avanti un suo progetto di ricerca legato all’onirico.

www.luciabaldini.it
Submit
Clear form
Never submit passwords through Google Forms.
This content is neither created nor endorsed by Google. Report Abuse - Terms of Service - Privacy Policy