Il calabrone asiatico e l'apicoltura: diteci la vostra !
Gentile apicoltore/apicoltrice,

Grazie per partecipare a questo sondaggio, promosso dall’Università degli Studi di Torino e dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA). Il sondaggio cerca di capire i rischi legati alla diffusione del Calabrone asiatico (Vespa velutina) in Italia e la sua percezione da parte degli apicoltori non professionisti, con lo scopo di sviluppare una migliore comunicazione sul tema e migliori interventi di gestione. Le risposte che saranno date al questionario saranno assolutamente confidenziali, nel rispetto della privacy dei partecipanti.
Informativa sulla privacy
Informativa sulla privacy

La raccolta delle informazioni tramite il questionario è finalizzata esclusivamente ad elaborazioni statistiche, effettuate anche con strumenti elettronici, da parte dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) e dell’Università degli Studi di Torino (UniTO), per una migliore comprensione della gestione del calabrone asiatico (Vespa velutina) a livello italiano.
I dati saranno trattati nel rispetto del Codice in materia di protezione dei dati personali (d.lgs. 196/03). I dati saranno raccolti tramite modalità elettronica ed estratti dalla figura del dott. Sandro Bertolino e del dott. Jacopo Cerri e forniti ad ISPRA privi di dati identificativi. I dati, privi di identificativi, saranno elaborati da ISPRA e da UniTO. Il conferimento dei dati richiesti dal questionario è facoltativo e un eventuale rifiuto di fornirli non avrà alcuna conseguenza.
Il Titolare del trattamento è ISPRA. Sono responsabili del trattamento il dott. Sandro Bertolino (Università degli Studi di Torino) per quanto attiene la gestione e l'utilizzo del software, nonché l'estrazione dei dati, la dott.ssa Chiara Sciandra (Università degli Studi di Torino) per quanto attiene l'estrazione dei dati e l’utilizzo del software e il dott. Jacopo Cerri (ISPRA, collaboratore), per quanto attiene la gestione e l'utilizzo del dataset, nonché l'estrazione dei dati e la loro elaborazione. Le richieste di esercitare i diritti di cui all’art. 7 del d.lgs. 196/03 dovranno essere rivolte, prima della cancellazione o anonimizzazione dei dati, scrivendo a sandro.bertolino@unito.it. I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (articolo 7 del Codice in materia di protezione dei dati personali) contattando detto Responsabile.
Per accedere al questionario e compilarlo clicchi su "Next / Avanti".
Next
Never submit passwords through Google Forms.
This content is neither created nor endorsed by Google. Report Abuse - Terms of Service - Privacy Policy