Cog. Nome *
Your answer
LA PIÙ FREQUENTE CAUSA DI DOLORE OROFACCIALE DI ORIGINE NON ODONTOGENA È COSTITUITA *
1 point
QUALI FIGURE SANITARIE SONO COMPETENTI PER PORRE LA DIAGNOSI DI DTM? *
1 point
L’ITER DIAGNOSTICO DEI DTM *
1 point
I RISULTATI CHE LO GNATOLOGO DEVE ATTENDERSI DA UN’IDONEA GESTIONE DI UN TRATTAMENTO CONSERVATIVO DEI DTM SONO *
1 point
QUALE DEI SEGUENTI TEST DIAGNOSTICI COMPLEMENTARI NON È UTILE NELLA DIAGNOSI DEI DTM? *
1 point
QUALE DEI SEGUENTI ESAMI STRUMENTALI È IL GOLD STANDARD PER VALUTARE LA POSIZIONE E LA MORFOLOGIA DEL DISCO ARTICOLARE? *
1 point
QUALE TIPO DI SPLINT OCCLUSALE È IL PIÙ ADATTO AL TRATTAMENTO DEI DTM? *
1 point
QUALE È L’ESAME STRUMENTALE DI BASE PER PORRE LA DIAGNOSI DI DTM? *
1 point
QUALE CATEGORIA DI FARMACI FIGURA TRA QUELLE INCLUSE NELLE RACCOMANDAZIONI CLINICHE IN ODONTOSTOMATOLOGIA PER IL TRATTAMENTO DEI DTM? *
1 point
QUALE DEI SEGUENTI FATTORI È ATTUALMENTE CONSIDERATO MAGGIORMENTE CORRELATO CON L’INSORGENZA DEI DTM? *
1 point
A LIVELLO GLOBALE, LA PREVALENZA DEI DTM NELLA POPOLAZIONE ADULTA È COMPRESA NELL’INTERVALLO *
1 point
GLI SPECIFICI ORGANI BERSAGLIO SONO *
1 point
L’EZIOLOGIA DEI DTM SI PUÒ DEFINIRE *
1 point
NELLA MAGGIOR PARTE DEI CASI, UN SUCCESSO TERAPEUTICO NEL TRATTAMENTO DEI DTM RICHIEDE *
1 point
QUALE DELLE SEGUENTI CONDIZIONI È LA PIÙ COMPRESENTE CON I DTM? *
1 point
Submit
Never submit passwords through Google Forms.
This form was created inside of STUDIO DENTISTICO BALESTRO. Report Abuse - Terms of Service - Additional Terms