Italiano

Noi sottoscritti, cittadini di tutto il mondo, parlamentari e senatori del Governo, vittime della schiavitù del XXI secolo e loro rappresentanti,

Convinti

Che le decine di milioni di persone che ancor oggi vivono in condizioni di schiavitu’, incapaci di determinare il loro destino attraverso l’educazione, il lavoro, la liberta’ di associazione e l’esercizio dei loro diritti fondamentali-possano riottenere la loro liberta’ solamente attraverso una partecipazione attiva a livello internazionale;

Che non esista differenza tra schiavitù classica e moderna – sia essa legata al traffico di esseri umani, locale o internazionale; sia essa originata da tradizioni o vincolata a fattori storici, culturali o religiosi;

Che l’ONU abbia l’obbligo di riaffermare che ogni forma di lavoro, se priva di consenso e di retribuzione, è incompatibile con il principio dell’universalitá dei Diritti Umani;

Chiediamo

Che l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adotti una risoluzione contro ogni forma di schiavitù;

Che tutti i governi, le organizzazioni regionali ed internazionali, supportino attivamente la promozione e l’implementazione di questa risoluzione;

Invitiamo

I cittadini di tutto il mondo a sostenere la nostra impresa e a firmare questo appello per l’abolizione di ogni forma di schiavitù, giacché nessun Governo puó ignorare una violazione dei Diritti Umani e lasciare che venga perpetuata sul proprio popolo.

    This is a required question
    This is a required question
    This is a required question