Disinformazione e società
>> COSA: Seminario/Tavola Rotonda a cura del CNR, nell'ambito del progetto europeo di ricerca SMART - "Study on “The Mechanisms that shape Social Media and their impact on Society"
>> DOVE: CNR, Sede dell’Istituto dei Sistemi Complessi , Via dei Taurini 19
>> QUANDO: Lunedì 10 Dicembre 2018 - 0re 10.00- 13.00

Il progetto SMART (Study on mechanisms that shape social media and their impact on society) riunisce un consorzio europeo composto da CNR (capofila), Università di Varsavia, PlusValue, HER - Human Ecosystems Relazioni e Catchy. Il progetto esplora lo stato dell'arte in tema di disinformazione/fake news, delle loro implicazioni nella società, dei metodi e delle tecnologie usate attualmente per combattere questi fenomeni, concettualizzando nuovi modi per contrastarli e per promuovere una infosfera Europea che sia in salute e capace di contribuire positivamente alle libertà e ai diritti dei cittadini. Il compito di SMART è fornire all'Europa dati, informazioni, conoscenza e idee per orientare le prossime politiche sul tema. Durante la conferenza verrano illustrati i risultati in progress del progetto, assieme ad alcuni concept per possibili metodi e tecnologie che possono essere usate sia per monitorare il verificarsi dei fenomeni di disinformazione, che per renderli percepibili e comprensibili nella società, direttamente e nelle loro implicazioni, in modo da avviare pratiche di consapevolezza e comprensione che possano condurre alla sconfitta partecipativa di questi fenomeni.

>>> Il seminario è gratuito e a numero chiuso: sono disponibili 50 posti. Lo scopo è coinvolgere i partecipanti nel commentare i risultati e le proposte emersi nella prima fase della ricerca, coinvolgendoli nella discussione sugli sviluppi futuri.

* L'iscrizione obbligatoria: si prega di portare con sé un documento di riconoscimento. Per iscriversi è sufficiente compilare il form in tutte le sue parti, entro Lunedì 3 Dicembre 2018.

---------------------------
IL PROGRAMMA
---------------------------
Intervengono per il consorzio SMART (in ordine alfabetico):
- Guido Caldarelli , CNR
- Salvatore Iaconesi, HER
- Fiorenza Lipparini; Plus Value
- Gianni Riotta, giornalista e scrittore

Ne discutono:
- Arturo Di Corinto, giornalista, La Repubblica
- Barbara Carfagna, giornalista, RAI 1
- Mark Buchanan, fisico e divulgatore scientifico, New Scientist (tbc)

Modera:
- Oriana Persico (HER)

Durante l'incontro verrà presentato "To Fake or not to Fake", opera d'arte progettata e curata dal centro di ricerca HER - Human Ecosystems Relazioni. L'opera utilizza i dati dell'Osservatorio sulle Elezioni Europee 2019 realizzato dal progetto SMART per esplorare le implicazioni della disinformazione nello scenario politico europeo.

-------------------------------------
CRITERI DI SELEZIONE
-------------------------------------
Il seminario è aperto a tutti i cittadini e i professionisti interessati nell'argomento e desiderosi di dare il proprio contributo attivo alla ricerca, con particolare riferimento a: giornalisti, operatori dei media, policy maker, associazioni di cittadini, rappresentanti di associazioni del terzo settore. In caso di iscrizioni superiori a 50 persone useremo come criterio di selezione le motivazioni, l'ordine di iscrizione e la possibilità di ospitare e coinvolgere tutti i pubblici di riferimento.

-----------------------------------------------------
I RELATORI (in ordine alfabetico)
-----------------------------------------------------

Mark Buchanan (Cleveland, 31 ottobre 1961) è un fisico e divulgatore scientifico statunitense. È stato redattore della rivista scientifica internazionale Nature, a del popolare magazine New Scientist. È stato columnist del New York Times. Attualmente è autore, con cadenza mensile, di editoriali per il giornale Nature Physics, nonché collaboratore di Newton.

Guido Caldarelli is an Italian physicist (statistical physics) and full professor in Theoretical Physics at IMT School for Advanced Studies Lucca. He received his Ph.D. from SISSA, after which he was a postdoc in the Department of Physics and School of Biology, University of Manchester. He then worked at the Theory of Condensed Matter Group, University of Cambridge, where he worked with Robin Ball and stayed in Wolfson College. He returned to Italy as a lecturer at National Institute for Condensed Matter (INFM) and later as Primo Ricercatore in the Institute of Complex Systems of the National Research Council of Italy. In this period he was also the coordinator of the Networks subproject, part of the Complexity Project, for the Fermi Centre. He also spent some terms at University of Fribourg (Switzerland) and in 2006 he has been visiting professor at École Normale Supérieure in Paris. In CCS2018 (The Conference of Complex Systems Society) he has been elected President of the Complex Systems Society for the years 2018-2021.

Barbara Carfagna è giornalista, autrice e conduttrice Rai, realizza reportages in tutto il mondo per TV7 e Speciale tg1. Conduce il tg1. Per Rai1 è autrice e conduttrice di "Codice: la vita è digitale", trasmissione di seconda serata, e "INFOSFERA", rubrica sul digitale il sabato mattina. Collabora con Italiana, Il Foglio, Panorama, Formiche su temi di politica, economia, società digitali. Ha curato per Mondadori gli ebook "Democrazia digitale: la seconda fase" (2018) e "Rete di sicurezza: guida alla cybersecurity" (2017). Dal 2009 si occupa dell'impatto del digitale sull'uomo e le società realizzando reportages nelle Università e nei Paesi più tecnologicamente avanzati del mondo: realizzando pprofondimenti su politiche digitali, economia, finanza, criptovalute blockchain e cybersecurity in italia ed all'estero (USA, Singapore, Giappone, Israele, Emirati Arabi, Taiwan, Silicon Valley, Svizzera); incontrando Accademici e personalità di fama mondiale come Luciano Floridi, Eugene Kaspersky, Iroshi Hishiguro, Yuval Noah Harari, Audrey Tang, Zygmunt Baumann, Geoff Mulgan, Aubrey De Grey, Stuart Kauffmann, Martin Sorrell, Tom Barrack, Jacqueline Poh, Làzlo Barabàsi, Hiroshi Ishii, Neil Ghershenfeld. Violinista in una prima vita, corista nei cori di Nora Orlandi, fin da bambina incide per Rai e RCA. Figlia del chitarrista Carlo Carfagna inizia l'attività giornalistica nel 1994 in testate locali, quotidiani e settimanali (da Il Giornale a Diario di Deaglio); ha praticato Kung Fu Shaolin alla scuola di Nelson Tello; ha sempre vissuto con dei gatti in casa.

Arturo Di Corinto è direttore della Comunicazione del Laboratorio Nazionale di Cybersecurity. Ricercatore e docente in psicologia cognitiva e della comunicazione. Direttore del Master in comunicazione pubblica e istituzionale presso Link Campus University Professore universitario di tecniche di giornalismo e creative writing presso l’università Link
Campus University. Già docente alla Stanford University, alla Sapienza di Roma e all'Accademia di Belle Arti di
Carrara. Ha diretto il laboratorio Open Source - Logos - della Sapienza di Roma. Negli ultimi dieci anni ha sempre servito in diverse posizioni presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri come esperto di comunicazione pubblica, presso il Cnipa, oggi Agid, e presso il Dipartimento per la Digitalizzazione e l'Innovazione della PA (DDI). Consulente Rai, UE-DG XIII, Onu, Isfol e Ires-Cgil. Giornalista esperto di innovazione, ha lavorato per Il Sole24Ore, Wired e L'Espresso. Attualmente scrive per Il Manifesto, Il Fatto Quotidiano, La Repubblica. Ha pubblicato oltre 20 libri sul mondo digitale, tra cui Revolution Open Source (Feltrinelli/Apogeo, 2005), I nemici della Rete (Rizzoli, 2011), Un dizionario hacker (Manni, 2014). Inviato per il programma di RaiUno “Codice. Tutta la vita è digitale”, il suo ultimo libro è “Trent’anni di futuro. Quando Internet è arrivata in Italia” (Manni Editori, 2017).

Fiorenza Lipparini is Founding Partner and Director of Research. She leads on research activities and focuses on social entrepreneurship, socio-economic impact assessment tools and techniques, digital social innovation and funding, governance and evaluation of multi-stakeholder partnerships for the delivery of societal goods. Before founding PlusValue, Fiorenza was EU Policy Senior Analyst at the Young Foundation, and earlier a policy analyst for Intesa Sanpaolo, in Brussels. Among her publications, Vision and trends of social innovation for Europe co-authored with Filippo Addarii, 'ICT-Enabled Social Innovation to support the Implementation of the Social Investment Package - Mapping and Analysis of ICT enabled Social Innovation initiatives promoting social investment in integrated approaches to the provision of social services: IESI Knowledge Map 2015'; in Misuraca, G., Kucsera, C., Lipparini, F., Voigt, C., Radescu, R.; (2016). She holds a PhD in Comparative Literature and Linguistics.

Oriana Persico e Salvatore Iaconesi - Ingegnere robotico, hacker, TeD e Eisenhower Fellow lui, esperta di comunicazione e inclusione digitale e cyber-ecologista lei, Salvatore Iaconesi e Oriana Persico osservano la mutazione delle società con l’avvento delle reti e delle tecnologie ubique. Tra poetica e politica, corpi e architetture, squat e modelli di business rivoluzionari, la coppia promuove una visione del mondo in cui l’arte è il collante tra scienze, politica ed economia. Sono autori di performance globali, pubblicazioni e opere esposte in tutto il mondo. Insegnano Near Future e Design presso diverse facoltà, fra cui l’ISIA di Firenze e l’Università La Sapienza di Roma, e sono fondatori di HER - Human Ecosystems Relazioni, centro di ricerca che usa l’arte e il design per creare processi di accelerazione culturale attraverso i dati, quale confine esistenziale dell’essere umano nelle società contemporanee

Gianni Riotta è un giornalista e scrittore italiano naturalizzato statunitense. Giornalista del quotidiano La Stampa, ex direttore del Sole 24 Ore (2009-2011) e del Tg1 (2006-2009), è stato corrispondente da New York per varie testate, tra cui La Stampa, L’Espresso e il Corriere della Sera, di cui è stato anche vice-direttore. Ha collaborato inoltre con The New York Times, The Washington Post, Le Monde e Foreign Policy. Membro a vita del Council on Foreign Relations, è nel consiglio di facoltà della Princeton University e socio e membro del Consiglio di amministrazione dell’ong Oxfam Italia. Dal 2014 conduce su Rai Storia la trasmissione Eco della storia. Tra i suoi libri: La prima guerra globale (Rizzoli, 2003), Le cose che ho imparato (Mondadori, 2011), e Il web ci rende liberi? (Einaudi, 2013).

-----------------------
I PROMOTORI
-----------------------

CNR
Il Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) è la più grande struttura pubblica di ricerca in Italia. Fondata nel 1923, ha operato in passato come consulente di Governo in materia di ricerca e come fondo di finanziamento per i grants della ricerca universitaria.
Dal 1989 il Cnr è un Ente di ricerca, con la missione di realizzare progetti di ricerca, promuovere lʼinnovazione e la competitività del sistema industriale nazionale, lʼinternazionalizzazione del sistema di ricerca nazionale, e di fornire tecnologie e soluzioni ai bisogni emergenti nel settore pubblico e privato.
Obiettivi che vengono raggiunti attraverso un patrimonio di risorse umane che conta oltre 8000 dipendenti, la metà dei quali è rappresentata da ricercatori e tecnologi. Circa 4000 sono i giovani ricercatori impegnati in attività di ricerca post-dottorato presso i laboratori dell’Ente, mentre un contributo importante arriva dalle collaborazioni, anche internazionali, con i ricercatori delle Università e delle imprese, rafforzando così il sistema nazionale della ricerca.
https://www.cnr.it/

HER
Human Ecosystems Relazioni è un centro di ricerca privato che utilizza i dati come artefatto culturale per generare processi accelerazione culturale. HER trasforma città, edifici, territori, organizzazioni e comunità in generatori di big data, per dare vita a “data commons” (beni comuni digitali), coinvolgendo le persone nella loro governance. HER usa l’arte, il design, la formazione, l’infoestetica a la data visualization per portare i dati nello spazio pubblico, assicurandone la piena ed effettiva accessibilità e fruibilità nella sfera culturale.
http://www.he-r.it/

Nome e Cognome *
Your answer
Indirizzo Email *
Your answer
Perché desideri partecipare? *
Your answer
Ruolo *
Istituzione di riferimento (indicare la propria associazione, azienda, istituzione, scuola o università di riferimento in "Altro") *
Submit
Never submit passwords through Google Forms.
This content is neither created nor endorsed by Google. Report Abuse - Terms of Service