PROVA UNICT 17/05/2018
Questa prova si autodistruggerà al termine del workshop, è del tutto anonima ed è consigliabile segnare su un foglio le risposte fornite a ciascuna domanda, in modo da avere un riscontro rispetto al proprio risultato.
Le domande sono difficili e in alcuni casi testano familiarità con argomenti non ancora trattati o trattati solo superficialmente, che verranno approfonditi oggi. La prova ha il duplice scopo di sostenere la valutazione "formativa" (nella prospettiva dell'assessment for learning) e quella "formante" (assessment as learning: valutazione che precede e avvia insegnamento e apprendimento).
Ciascuno dei nove quesiti prevede una sola risposta esatta. Non viene penalizzato l'eventuale (ma non improbabile) errore.
1. Gli studi condotti in Francia da Piéron hanno come oggetto l’analisi *
2. La valutazione formativa ha lo scopo di *
3. Uno strumento di misura si definisce valido se consente di *
4. Per determinare la validità di contenuto di uno strumento è necessario confrontare *
5. L'effetto contagio è dovuto all'influenza, nella valutazione di un soggetto, *
6. Un quesito è discriminativo quando *
7. Le prove a criterio, a differenza delle prove a norma, consentono di ottenere informazioni rispetto *
8. La misurazione viene definita da P. Lucisano *
9. Quesiti a scelta multipla, quesiti v/f, test a corrispondenza e a completamento, vengono definiti "prove oggettive" perché *
Ha seguito il modulo del 16 maggio? *
Required
Grazie per la collaborazione!
Submit
Never submit passwords through Google Forms.
This content is neither created nor endorsed by Google. Report Abuse - Terms of Service