LABORATORI DELLA SPERANZA Umbertata 2019
SABATO 18 MAGGIO
dalle 18:00 alle 20:00
Piazza Ettore Majorana, detta Piazza Umberto - Catania

PER EFFETTUARE L'ISCRIZIONE, SCORRI IN BASSO,
ALLA FINE DELLA PRESENTAZIONE DEI LAB., E CLICCA SU AVANTI

COSA SONO I LABORATORI DELLA SPERANZA?
I laboratori sono delle esperienze dinamiche di crescita e formazione, condivisione e confronto, partecipazione e relazione. Grazie al contributo di esperti e testimoni, di associazioni e gruppi, i partecipanti, con temi e modalità differenti, saranno accompagnati a vivere una vera e propria esperienza di speranza. I lab. si realizzeranno in piazza Umberto. Per partecipare è necessario iscriversi andando in fondo a questo form e presentarsi in piazza alle ore 18:00 di Sabato 18 Maggio. Al termine tutti i partecipanti saranno invitati a prendere parte alla tavolata sociale, continuando a narrare e condividere le risonanze nate dall’esperienza vissuta. Di seguito, ti presentiamo tutti i laboratori ai quali è possibile iscriversi e partecipare:
LABORATORIO: SPERANZA è LAVORO!
“I lavori del futuro. Come non perdere la speranza e rigenerarsi con entusiasmo con l’avvento della rivoluzione digitale”, a cura dell'associazione Generazione Y


Si tratta di un talk incentrato sulla focalizzazione delle enormi potenzialità lavorative derivanti dal possesso di competenze digitali sempre più richieste dall'attuale mercato del lavoro, facendo riferimento a dati statistici, fonti oggettive e comparazioni di raffronto tra la "tradizionale" concezione del lavoro, basata su disoccupazione, incertezza e instabilità e sulla "nuova" concezione del lavoro, basata su crescita, occupazione e benessere. Solo cambiando la "narrazione" e il "campo di gioco" su cui operare da utenti/professionisti/lavoratori... si potrà immaginare un futuro di speranza.
LABORATORIO: SPERANZA è ARTE!
“L’arte come gemma alla speranza”, a cura della Prof.ssa Giuseppina Radice - Storica dell’Arte Contemporanea

Crescere nella vita e nella cultura è sempre cosa complessa e presuppone esperienza maturità e consapevolezza. È interessante vedere l’arte che è operazione materiale e spirituale come metafora dell’alchimia, la quale prevede una trasformazione esterna della materia fisica (dal piombo all’oro) e una trasformazione interiore di colui che faticosamente conquista la sapienza, cioè la pietra filosofale che è detta anche gemma splendente. Il lab. è una lezione/conversazione impostata sulla condivisione di un codice linguistico comune che permetta, attraverso una lettura trasversale e incrociata dell’arte e dell’alchimia, una comunicazione privilegiata attraverso l’arte che è forma di cultura completa perché ha in sé anche la vita. Aperto a tutti coloro che vogliano scoprire la pietra filosofale coltivando la fede nella speranza: cambiare sé stessi per "redimere" il mondo.

*Posti esauriti!
LABORATORIO: SPERANZA è INTEGRAZIONE
“Conoscersi per accogliere”, a cura del Centro Astalli

Il lab. è un esperimento sociale volto a favorire la conoscenza di una realtà lontana ma in realtà vicina ad ognuno di noi (quella dell’immigrazione). Il lab. parte dalla convinzione che solo conoscendosi e parlando si può accogliere l’altro. In un doppio cerchio, dove una sedia sarà piena e una vuota, da un lato ci sarà un migrante o un volontario, mentre la sedia vuota attenderà chiunque deciderà liberamente di sedersi di poter fare domande così da iniziare un breve colloquio a due. Un modo per conoscere davvero le storie dei migranti che giungono a Catania in cerca di speranza. Un’occasione per liberarci dagli stereotipi e dai pregiudizi e incontrare davvero il volto dell’altro.

*Posti esauriti!
LABORATORIO: SPERANZA è TEATRO!
“La speranza di conoscersi”, a cura della compagnia Ouroboros

Il lab. è incentrato sulla duplice prospettiva di conoscere sé stessi e l’altro. Si realizzerà mediante una serie di esercizi di conoscenza tecnica basilare dell’arte dello stare in scena musicale, con particolare attenzione alla conoscenza dei movimenti del proprio corpo a partire dalla fase della respirazione, passando dall'emissione del suono, fino al movimento scenico vero e proprio. Il laboratorio propone esercizi coinvolgenti e di forte impatto in cui il movimento e la recitazione si legano ad un utilizzo quasi terapeutico della musica. Il teatro è condivisione di passione, di segreti, di sguardi, di imbarazzo e di creatività. Il teatro è la forza di creare una connessione non soltanto con il compagno in scena ma anche con la propria identità in una sorta di viaggio alla scoperta del proprio io. Il teatro è speranza. Il teatro è relazione.

*Posti esauriti!
LABORATORIO: SPERANZA è ECOLOGIA!
“Coltivare e custodire la nostra madre terra come casa comune”, a cura di Pax Christi

Il laboratorio è incentrato sulla spiritualità e la pratica "dell'ecologia integrale", di cui parla papa Francesco nella Laudato sì. Dopo una breve introduzione teorica, i partecipanti, mediante una dinamica interattiva, potranno scoprire cos'è l'impronta ecologica.
LABORATORIO: SPERANZA è PACE!
“Pace e disarmo”, a cura di Pax Christi
Il laboratorio sarà incentrato sui vari aspetti della problematica degli armamenti in Italia, su tutti gli aspetti della militarizzazione del nostro territorio e della nostra società, in contraddizione con l’art 11 della Costituzione e della legge 185/90. Sarà l’occasione per approfondire alcune questioni importanti: strategie subdole e persuasive delle industrie armiere; nuove bombe atomiche, armi chimiche, guerre a distanza utilizzando sistemi radar (MUOS) e droni; trattato per la proibizione delle armi nucleari approvato dall’ONU, non firmato dall’Italia; spesa italiana per armamenti; acquisto cacciabombardieri F-35. Un’occasione per dire che la Speranza è figlia della Pace.
LABORATORIO: SPERANZA è PARTECIPAZIONE!
“Laboratorio di Cittadinanza Attiva per trasformare i problemi in opportunità di cambiamento”, a cura di Città Insieme

Lo statuto del comune di Catania mette nelle mani del cittadino la possibilità di intervenire direttamente per risolvere i problemi che viviamo in città. In questo laboratorio ci confronteremo sui problemi più importanti e urgenti ed elaboreremo insieme dei piani d’azione che vestiremo con gli strumenti che lo Statuto ci dà per essere protagonisti dei processi decisionali che saranno instaurati all’interno degli organi del comune proprio grazie alla nostra azione di cittadinanza attiva.

*Posti esauriti!
LABORATORIO: SPERANZA è RELAZIONE!
“I rami della Speranza”, a cura di Katane Lab

Con l’aiuto di uno psicologo specializzato in dinamiche di coaching, i partecipanti saranno accompagnati a fare una bella esperienza di gruppo e di speranza. In dei foglietti i partecipanti scriveranno suggerimenti, frasi di incoraggiamento … rispetto ai problemi ed agli obiettivi mostrati dagli altri, per dare vita ad un confronto volto ad analizzare pensieri e problemi da altri punti di vista trovando arricchimento dalla condivisione. Speranza è avere una fiammella nel cuore. Una voce che ti dice che, nonostante tutto, si può fare. Speranza è scoprire che se chi ti è vicino getta un piccolo rametto, la fiamma diventerà sempre più forte.
LABORATORIO: SPERANZA è MEDIAZIONE!
“La mediazione come veicolo di pace”, a cura dell’associazione nazionale Laboratorio ADR

Parlare di mediazione, significa avere la speranza che ciò che si è rotto (relazione personale, interpersonale, famigliare, lavorativa, etc) può in qualche modo essere risistemato. E' quella spinta emotiva che ci fa presupporre che con il dialogo, aperto, sincero, determinato, sia pur in ciascuna delle rispettive opposte posizioni, si individui il mezzo migliore per comprendere le ragioni delle posizioni opposte e tentare l'avvicinamento in un contesto conciliativo, dove non ha più senso parlare di chi vince e di chi perde, perchè o si vince tutti insieme o si perde tutti insieme. L'oggetto del laboratorio sarà quindi parlare della mediazione come mezzo culturale e veicolo di pace e di speranza per l'evoluzione del concetto di contrasto, che non necessariamente deve condurre ad una certa risoluzione decisa da qualcun altro (un Giudice ad esempio) ma che proviene dalla stessa volontà delle parti in contrasto.
LABORATORIO: SPERANZA è MOBILITA’ SOSTENIBILE!
“Piazze liberate dalle auto: pregio e vivibilità del contesto urbano”, a cura di Legambiente Catania

Come si presentano la maggior parte delle piazze del centro storico cittadino? Un’accozzaglia di auto e moto, che danno il senso del totale disordine e non certo di qualità di vita della città. Eppure sarebbe sufficiente sottrarre al traffico ed al parcheggio selvaggio piccole aree, del tutto ininfluenti ai fini viabilistici, per creare nuovi spazi pedonali e favorire la vivibilità della città, spesso in un contesto di assoluto pregio architettonico, spazi da restituire al cittadino ed al turista. Il laboratorio propone i seguenti argomenti: 1) Esempi europei ed italiani di aree pedonali; 2) l’esempio dell’ampia area pedonale di Palermo; 3) le piazze e le strade catanesi che potrebbero essere pedonalizzate nel breve e nel lungo periodo. Il laboratorio vedrà la presenza di esperti della mobilità sostenibile e la possibilità per i partecipanti di poter intervenire con considerazioni e domande.
LABORATORIO : SPERANZA SONO I BAMBINI
a cura dell’associazione Accompagnare la Genitorialità IMPRESA SOCIALE ONLUS; ASSOCIAZIONE TEATRO OUROBOROS

“La speranza è qualcosa di astratto spesso sfuggente. Non esitiamo però a riconoscerla quando la scorgiamo nelle azioni, nei gesti, nelle parole delle persone.

Questo atelier, dedicato ai bambini, vuole essere un incontro con storie di speranza di cui ci facciamo portavoce”.

Il laboratorio avrà due momenti. Nel primo, si leggeranno gli albi illustrati con l'animazione dell'attore, che medierà successivamente quanto percepito dai bambini nelle letture.

L'attività è pensata per bambini da 1 a 5 anni che potranno essere accompagnati dai loro genitori. La durata indicativa del laboratorio è di 30 minuti per gruppo di bambini.
* I laboratori sopra riportati sono suscettibili di prosecuzione
Il calendario delle date dei successivi incontri verranno comunicati a seguito dell'Umbertata.
Next
Never submit passwords through Google Forms.
This content is neither created nor endorsed by Google. Report Abuse - Terms of Service - Privacy Policy