PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA' (DPR 21 novembre 2007, n. 235, art. 3)
“La scuola, persegue, costantemente l'obiettivo di costruire un’alleanza educativa con le famiglie. Non si tratta di rapporti da stringere solo in momenti critici, ma di relazioni costanti che riconoscano i reciproci ruoli e che si supportino vicendevolmente nelle comuni finalità educative.”
Il “patto” vuol essere uno strumento attraverso il quale regolare i rapporti, i diritti ed i doveri che intercorrono tra la scuola e la famiglia.
Indirizzo mail *
La scuola si impegna a:
I docenti si impegnano a:
Gli studenti si impegnano a:
I genitori si impegnano a:
Il personale non docente si impegna a:
Il Rettore/Dirigente Scolastico si impegna a:
IN MERITO ALLE MISURE ORGANIZZATIVE, IGIENICO-SANITARIE E COMPORTAMENTALI INDIVIDUALI VOLTE AL CONTENIMENTO DEL CONTAGIO DA COVID-19
A seguito del DPCM 8 marzo, che ha determinato la sospensione dell’attività in aula, dell’emanazione del Piano Scuola 2020/21 - “Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative in tutte le Istituzioni del Sistema nazionale di Istruzione” del 26/06/2020 e considerate le Linee guide e le Note in materia di contenimento della diffusione della SARS-CoV-2 in ambito scolastico e l’avvio in sicurezza dell’a. s. 2020/2021 emanate dal CTS (Comitato Tecnico Scientifico) e dai diversi Uffici Regionali Scolastici, si rende necessaria una chiarificazione circa i comportamenti da attuare e le regole da rispettare anche nel caso di avvio della DAD (didattica a distanza) e/o DID (didattica integrata a distanza)
In particolare, LA FAMIGLIA DICHIARA:
In particolare, LA SCUOLA DICHIARA:
In particolare, L’ALUNNO/A DICHIARA
DIDATTICA A DISTANZA
Per quanto attiene alla DAD si comprende che la didattica online non può sostituire le attività in presenza, né può compensare tutto ciò che succede in una normale giornata scolastica, tuttavia, è uno strumento forte che consente di garantire il diritto all’istruzione, di mantenere un contatto diretto tra docenti e gruppo classe/sezione e di attivare metodi e strumenti di apprendimento digitali che in futuro potranno utilmente integrare l’attività in presenza.
La didattica a distanza, molto più di quella in presenza a scuola, implica un coinvolgimento attivo individuale importante, sul quale i docenti non hanno possibilità di intervenire se non segnalando il mancato coinvolgimento degli allievi nelle attività via via proposte.
Si raccomanda quindi agli alunni/e la più ampia partecipazione, ricordando che al dovere della scuola di attivare le modalità di didattica a distanza corrisponde il dovere di partecipazione degli allievi/e.

A tal proposito si richiama il patto di corresponsabilità educativa congiuntamente sottoscritto tra genitori, studenti e scuola, e si invitano i genitori a fare attenta vigilanza, per far sì che l’impegno dei docenti nel proseguire l’attività didattica nella modalità a distanza trovi la più ampia rispondenza nel lavoro dei discenti a casa.
LA SCUOLA SI IMPEGNA A:
LA FAMIGLIA SI IMPEGNA A:
LO STUDENTE SI IMPEGNA A:
Il sottoscritto (indicare cognome, nome, data e luogo di nascita - genitore 1) * *
Il sottoscritto (indicare cognome, nome, data e luogo di nascita - genitore 2) * *
Genitore dell'ALUNNO/A - indicare cognome, nome, luogo e data di nascita * *
Sezione Scuola dell'Infanzia Pietà
Sezione Scuola dell'infanzia San Filippo
Classe Scuola Primaria plesso Pietà
Classe Scuola Primaria plesso San Filippo
Classe Scuola Secondaria I grado
Si impegna al rispetto del Patto in oggetto *
La compilazione del presente patto impegna le parti a rispettarlo. Dal punto di vista giuridico, non libera i soggetti coinvolti da eventuali responsabilità in caso di mancato rispetto delle normative vigenti, relative al contenimento dell’epidemia Covid-19 e delle normative ordinarie sulla sicurezza sui luoghi di lavoro. INSERIRE LUOGO E DATA * *
COGNOME E NOME GENITORE 1 - n° CARTA D'IDENTITÀ * *
COGNOME E NOME GENITORE 2 - n° CARTA D'IDENTITÀ -Qualora l’informativa in oggetto venga compilata da un solo genitore, visti gli Artt. 316 comma 1 e 337 ter comma 3 del Codice Civile si presuppone la condivisione da parte di entrambi i genitori. * (firma il genitore 1) *
Submit
Never submit passwords through Google Forms.
This content is neither created nor endorsed by Google. Report Abuse - Terms of Service - Privacy Policy