2018 Opinioni degli Operatori Sanitari sulle vaccinazioni
Cari amici,
dai dati diffusi dal Ministero della Salute risulta che nel 2017 sono stati segnalati in Italia 5.406 casi di morbillo (focolai in ambito familiare, scolastico, e spesso anche nosocomiale: 322 casi tra operatori sanitari) con 4 decessi. Il 44,8% dei casi è stato ricoverato in Ospedale, ed un ulteriore 22% si è rivolto ad un Pronto Soccorso.
Dal 1 Gennaio al 30 aprile 2018 sono stati segnalati altri 1.258 casi di morbillo e 4 decessi: Il 91,6% dei casi non era vaccinato , il 48,7% ha sviluppato almeno 1 complicanza, il 60% dei casi totali è stato ricoverato. Sono stati segnalati 53 casi tra Operatori Sanitari, di cui 29 con almeno una complicanza.
Gli Operatori Sanitari (OS) dell'area dell'emergenza-urgenza vengono a contatto con pazienti e con materiali potenzialmente infetti: di conseguenza, sono a rischio di contrarre eventuali malattie infettive, fra cui anche quelle prevenibili con i vaccini, quali il morbillo, l'influenza, la pertosse, la rosolia, etc., e di trasmetterle ai pazienti che assistono, ai colleghi con cui collaborano, ed alle loro stesse famiglie.
Il tema, di grande importanza ed interesse pratico, merita una particolare attenzione. Il vigente PNPV 2017 - 2019 sottolinea che per gli operatori sanitari è fondamentale un adeguato intervento di immunizzazione per la prevenzione ed il controllo delle infezioni (anti-epatite B, anti-influenzale, anti-morbillo, parotite, rosolia (MPR), anti-varicella, anti-pertosse), ma fino ad oggi in Italia queste vaccinazioni sono solo raccomandate.
Per questi motivi la SIP , la SIMEUP e la SIPO intendono raccogliere mediante un questionario anonimo online le opinioni degli OS dell'area dell'emergenza-urgenza sulle vaccinazioni, e sulla efficacia e sicurezza dei vaccini. i dati raccolti verranno analizzati e presentati sui siti-web delle Società, per favorire una discussione su questo tema, ed elaborare un progetto condiviso per incrementare la sicurezza del personale sanitario dell'area dell'emergenza-urgenza, e della popolazione che vi accede per trovare una adeguata risposta ai propri problemi di salute.
Email address *
1) Sesso *
2) Età in anni *
3) Professione *
3-bis) Se hai scelto "altro" come professione, puoi specificare?
4) Ambito professionale *
4-bis) Se lavori in un reparto di pediatria specialistica, indica la branca
ad es. cardiologia, nefrologia, onco-ematologia, broncopneumologia, ecc
5) Sede di lavoro (Regione) *
6) Sei vaccinato o immunizzato naturalmente contro queste malattie?
*
Vaccinato
Non vaccinato
Immunizzato naturalmente
Non so
Morbillo
Rosolia
Parotite
Varicella
Epatite B
7) Sei vaccinato contro il meningococco?
*
Vaccinato
Non vaccinato
Non so
Meningococco C
Meningococco C, A, Y, W
Meningococco B
8) Negli ultimi 10 anni hai effettuato un richiamo con i vaccini contro *
8-bis se hai effettuato altri richiami o vuoi darci altre informazioni puoi specificare?
9) Ti sei vaccinato contro lo pneumococco? *
10) Per l'attuale stagione autunno-invernale 2017-2018, ti sei vaccinato contro l'influenza, o pensi comunque di vaccinarti? *
11) Sei d'accordo con queste affermazioni sulla vaccinazione antinfluenzale? attribuisci un voto utilizzando la seguente scala a 5 punti: 1 Non sono assolutamente d'accordo 2 Non sono d'accordo 3 Non saprei, sono incerto 4 Sono d'accordo 5 Sono pienamente d'accordo
*
1
2
3
4
5
Ritengo che il mio rischio di contrarre l'influenza sia basso
Ritengo che il rischio di trasmettere l'influenza ad un mio paziente sia basso
Temo la possibilità di effetti gravi derivanti dalla vaccinazione
Le informazioni sulla vaccinazione antinfluenzale sono insufficienti
Ritengo giusto che la vaccinazione antinfluenzale venga richiesta per l'idoneità alla mansione sanitaria
12) Valuta in che misura sei d'accordo con le seguenti affermazioni sulle vaccinazioni in generale : attribuisci un voto utilizzando la seguente scala a 5 punti: 1 Non sono assolutamente d'accordo 2 Non sono d'accordo 3 Non saprei, sono incerto 4 Sono d'accordo 5 Sono pienamente d'accordo
*
1
2
3
4
5
Ritengo che il mio rischio di contrarre una malattia prevenibile con i vaccini sia basso
E' giusto che le vaccinazioni vengano richieste per l'idoneità alla mansione
I benefici associati ai vaccini non sono certi
Ritengo che il rischio di trasmettere una malattia prevenibile con le vaccinazioni ad un mio paziente sia basso
Temo la possibilità di eventi avversi derivanti dalla vaccinazioni
Ho fiducia nelle informazioni che ho ricevuto sui vaccini
E’ meglio acquisire una immunità naturale con le malattie piuttosto che con le vaccinazioni
E' preferibile che i bambini ricevano meno vaccini in una sola seduta
Il numero di vaccinazioni che si fanno ai bambini è eccessivo
Rispondi a questa domanda attribuendo un voto mediante la seguente scala Likert a 5 punti: 1 Ho molti dubbi 2 Ho dei dubbi 3 Non saprei, sono incerto 4 Non ho dubbi 5 Non ho alcun dubbio *
1
2
3
4
5
Nel complesso, ha dei dubbi o preoccupazioni sui vaccini? Dai una risposta da 1 (ho molti dubbi) a 5 (non ho alcun dubbio)
13) Se lavori in Ospedale, sei a conoscenza di misure contumaciali (allontanamento dal servizio) per Operatori Sanitari suscettibili - esposti
Per favore, se lavori o frequenti un Ospedale, dai una risposta per ogni riga
Si
No
suscettibili al morbillo
suscettibili alla parotite
suscettibili alla rosolia
suscettibili alla varicella
14) Hai frequentato corsi dedicati specificamente a vaccinazioni negli ultimi 3 anni? *
15) Hai frequentato sessioni dedicate alle vaccinazioni in Congressi negli ultimi 3 anni? *
16) Come consideri la tua preparazione professionale sulle malattie infettive? *
17) Si parla di rendere obbligatorie le vaccinazioni anche per gli Operatori Sanitari : che cosa ne pensi? *
18) Vorresti esprimere una tua opinione su questo tema?
Submit
Never submit passwords through Google Forms.
reCAPTCHA
This content is neither created nor endorsed by Google. - Terms of Service - Additional Terms