La creatività all'interno della terapia psicologica
Gentile Collega,

la ringraziamo per aver preso parte alla nostra ricerca.

Spazio IRIS, tramite questa ricerca, vorrebbe ottenere una fotografia attuale dell’utilizzo della creatività come strategia di risoluzione dell’impasse all'interno della terapia psicologica.
I dati, del tutto anonimi, verranno utilizzati ai fini di una ricerca interna, e verranno poi presentati all'interno di un Congresso Internazionale che si svolgerà a Milano nel novembre 2019

Riprendendo le parole di Baccarini (2011), per creatività si intende “l’arte di trovare una soluzione nuova a problemi vecchi ed emergenti”.
L’impasse viene invece definita in genere come una condizione di stallo che coinvolge in modo diverso sia il terapeuta che il paziente; all’interno di questa condizione la percezione soggettiva si verifica come un’impossibilità a uscire fuori da una situazione e/o si ha una limitata percezione delle alternative possibili.

Per la compilazione di questo test Le chiediamo di pensare a un caso di terapia infantile (tra i 5 e i 12 anni) che ha seguito, in quanto psicologo/a, in cui era presente una specifica diagnosi sul paziente (ad esempio, ADHD, disturbo dell’apprendimento, etc.).

In seguito, troverà alcune domande a cui rispondere. Il test è anonimo (ai sensi dell’articolo 13 del D.Igs 196/2003 e successive modifiche) e si suddivide in una scheda anagrafica e due questionari. La compilazione richiederà circa 10 minuti.
Le chiediamo di compilarlo in un’unica sessione, dedicandovi il tempo opportuno. Non ci sono risposte giuste o sbagliate, e la partecipazione è assolutamente volontaria (potrà interrompere la compilazione in qualsiasi momento).

Se infine avesse desiderio di condividere il questionario con altri professionisti di Sua conoscenza, gliene saremmo grati.

Per qualsiasi informazione può contattare Spazio IRIS al seguente indirizzo mail: info@spazioiris.it

Ogni contributo sarà essenziale!

Grazie
Spazio IRIS

Autorizzo all'utilizzo dei dati *
Next
Never submit passwords through Google Forms.
This content is neither created nor endorsed by Google. Report Abuse - Terms of Service