Request edit access
Multilingual Training for Migrants in Minority Settings
Gentile Partecipante,
il seguente questionario è stato sviluppato nell’ambito del progetto COMBI - Communication competences for migrants and disadvantaged background learners in bilingual work environments (Erasmus + - KA2: Strategic Partnership | Adult). COMBI prende in considerazione le esigenze linguistiche dei migranti nei luoghi di lavoro bilingue, considerando in particolare il settore sanitario e quei casi in cui la lingua dei pazienti appartiene ad una lingua minoritaria o ad un dialetto locale (nel nostro caso, il siciliano). Il progetto permetterà di comprendere i bisogni linguistici dei migranti in questo specifico ambito, oltre a quelli degli insegnanti, dei formatori e di tutte le altre figure professionali che ruotano intorno a questo settore.
Il contributo a questo questionario è del tutto volontario e anonimo. I dati sensibili che saranno condivisi con noi non saranno resi noti a terzi e saranno utilizzati solo ai fini della ricerca (saranno resi noti solo i dati aggregati, e non individuali). Vi saremmo grati se poteste fornire il vostro consenso per la partecipazione e l'utilizzo dei dati cliccando nel riquadro sottostante.

Grazie!

Il team COMBI
Si prega di contrassegnare per confermare la vostra partecipazione volontaria a questo studio e dare il consenso agli organizzatori della ricerca al trattamento dei vostri dati con le modalità sopra descritte
Required
1. Esistono approcci specifici dalla direzione della struttura lavorativa (top-down) per consentire ai dipendenti del settore sanitario di svolgere le proprie attività utilizzando due lingue? In particolare, c’è l’esigenza di conoscere il siciliano (o una possibile lingua minoritaria, es.: albanese) per svolgere le attività con determinati pazienti?
Your answer
2. All’interno della sua struttura assumete personale in base alla conoscenza di una lingua minoritaria? Se sì, questa è basata su specifiche direttive del governo o è una richiesta della comunità? Vi è una richiesta specifica di precise conoscenze linguistiche – anche legate al siciliano – da parte dei pazienti della vostra struttura?
Your answer
3. All’interno della vostra struttura, il saper parlare la lingua minoritaria o la conoscenza del dialetto sono requisiti essenziali per l’assunzione? Possono aiutare il futuro dipendente nel suo lavoro con i pazienti?
Your answer
4. In che misura una formazione nella lingua minoritaria (dialetto siciliano, arbereshe o altro) indirizzata ai lavoratori del settore sanitario potrebbe aumentare le capacità e le competenze della forza lavoro?
Your answer
5. In che misura la conoscenza della lingua minoritaria (dialetto siciliano, arbereshe o altro) potrebbe migliorare i servizi agli anziani all’interno della vostra struttura?
Your answer
6. Esiste un programma di formazione per i dipendenti stranieri per apprendere una specifica lingua minoritaria (dialetto siciliano, arbereshe o altro) attraverso cui si esprimono molti pazienti anziani?
Your answer
7. Se sì, cos'è che funziona bene? Cosa invece non funziona ed ha bisogno di miglioramenti?
Your answer
8. Qual è il bisogno principale che emerge?
Your answer
9. Qual è il livello minimo per i dipendenti stranieri per parlare bene la lingua minoritaria (dialetto siciliano, arbereshe o altro) richiesto da alcuni pazienti? Cosa devono saper comprendere/comunicare?
Your answer
Se volete essere aggiornati sulle attività e i risultati del progetto, potete iscrivervi alla nostra newsletter, si prega di scrivere il vostro indirizzo e-mail qui sotto:
Your answer
Submit
Never submit passwords through Google Forms.
This content is neither created nor endorsed by Google. Report Abuse - Terms of Service - Additional Terms