Request edit access
Food Addicted?
COMPILA IL TEST PER SCOPRIRE SE SEI UN FOOD ADDICTED
Email address *
Data di nascita *
MM
/
DD
/
YYYY
Età *
Your answer
Sesso *
Livello di istruzione *
Area di residenza *
Professione *
Frequenza con cui consuma il PRANZO fuori casa *
Frequenza con cui consuma la CENA fuori casa *
Altezza (in cm) *
Your answer
Peso (in kg) *
Your answer
Yale Food Addiction Scale 2.0
Il questionario vuole indagare sulle sue abitudini alimentari nell’ultimo anno. Alcune persone hanno difficoltà a controllare l’assunzione di determinati cibi come:
-Dolci quali gelati, cioccolato, ciambelle, biscotti, torte, caramelle ecc
-Amidi quali pane bianco, pasta e riso
-Snack salati quali patatine, crackers ecc
-Cibi grassi quali hamburger, pancetta, pizza, patatine fritte ecc
-Bevande gassate quali coca cola, fanta ecc
Nelle domande la dizione “certi cibi” si riferisce a qualsiasi tipo di cibo menzionato sopra o comunque a qualsiasi tipo di cibo che ritenga possa essere coinvolto.
1.Quando inizio a mangiare “certi cibi” finisco per mangiare molto più di quanto pianificato. *
2.Continuo a mangiare “certi cibi” nonostante non sia più affamato. *
3.Mangio fino a sentirmi male fisicamente. *
4.Non mangiare “certi cibi” o ridurne certi altri è qualcosa che mi preoccupa. *
5.Trascorro tanto tempo sentendomi pieno o affaticato per aver mangiato troppo. *
6.Mi trovo costantemente a mangiare “certi cibi” durante tutto il giorno. *
7.Trovo il modo di procurarmi “certi cibi” quando non sono disponibili. Per esempio, sarei disposto ad allungare il mio percorso di guida verso un negozio per comprarli, anche quando ho altre opzioni disponibili a casa. *
8.Ho mangiato “certi cibi” così spesso o in quantità tale che ho smesso di fare altre cose importanti, come lavorare o passare il tempo con la mia famiglia o con gli amici. *
9.Ho avuto problemi con la mia famiglia o con i miei amici per aver mangiato troppo. *
10.Ho evitato la scuola, il lavoro o attività sociali per paura di mangiare in eccesso lì *
11.Quando ho ridotto o smesso di mangiare “certi cibi” mi sono sentito irritabile, nervoso/a o triste. *
12.Quando ho avuto sintomi fisici, per non aver mangiato “certi cibi”, li ho mangiati per sentirmi meglio. *
13.Quando ho avuto disturbi emotivi, per non aver mangiato “certi cibi”, li ho mangiati per sentirmi meglio. *
14.Quando ho ridotto o smesso di mangiare “certi cibi” ho avuto sintomi fisici. Per esempio ho avuto mal di testa o stanchezza. *
15.Quando ho ridotto o smesso di mangiare “certi cibi” ho avuto gran voglia di mangiarli. *
16.La mia condotta alimentare mi ha causato molto malessere. *
17.Ho avuto problemi significativi nella mia vita a causa del cibo e della alimentazione. Questi problemi possono essere relazionati con la mia routine, il lavoro, la scuola, gli amici, la famiglia o la salute. *
18.Mi sono sentito male per aver mangiato in eccesso, tanto da non fare altre cose importanti. Tra cui lavorare o passare il tempo con la famiglia e gli amici. *
19.Mangiare in eccesso ha interferito nel adempimento dei miei doveri familiari o nel fare i servizi domestici. *
20.Ho evitato il lavoro, la scuola o le attività perché in queste situazioni non potevo mangiare “certi cibi”. *
21.Ho evitato occasioni/incontri sociali perché la gente non avrebbe approvato quanto mangio. *
22.Nonostante sapessi che la mia alimentazione avrebbe causato disturbi emotivi, ho continuato a mangiare “certi cibi”. *
23.Nonostante sapessi che la mia alimentazione mi avrebbe causato problemi fisici, ho continuato a mangiare “certi cibi” *
24.Mangiare la stessa quantità di cibo non mi da più tanta soddisfazione come prima. *
25.Realmente ho voluto ridurre o smettere di mangiare “certi cibi”, però semplicemente non ci sono riuscito. *
26.Avevo bisogno di mangiare ogni volta di più per raggiungere la sensazione che volevo raggiungere mangiando. Ciò includeva, ridurre le emozioni negative (come la tristezza) o aumentare le emozioni positive (come il piacere). *
27.Non ho reso molto a lavoro o a scuola perché stavo mangiando troppo. *
28.Ho continuato a mangiare “certi cibi”, nonostante sapessi che era dannoso per la mia salute. Per esempio, ho continuato a mangiare dolci pur avendo il diabete, o cibi grassi, pur avendo malattie cardiovascolari. *
29.Ho avuto impulsi tanto forti per mangiare “certi cibi” che non potevo pensare ad altro. *
30.Ho avuto desideri tanto intensi per “certi cibi” che sentivo che avrei dovuto mangiarli nell'immediato. *
31.Ho provato a ridurre o smettere di mangiare “certi cibi”, però non ho avuto successo. *
32.Ho provato a ridurre o smettere di mangiare “certi cibi” ed ho fallito. *
33.Sono stato tanto distratto/a mangiando che ho rischiato di ferirmi (ad esempio guidando l'auto, attraversando la strada, maneggiando macchinari). *
34.Sono stato tanto distratto/a pensando al cibo che ho rischiato di ferirmi (ad esempio guidando l'auto, attraversando la strada, maneggiando macchinari). *
35.I miei amici o familiari sono stati molto preoccupati perché ho esagerato con il cibo. *
Submit
Never submit passwords through Google Forms.
This content is neither created nor endorsed by Google. Report Abuse - Terms of Service - Additional Terms