Campionato Endurance Experience 2011

 Regolamento Sportivo (2.1 31/03/2011)  

PRIMA FASE: CUNEOSLOTRACING BEINETTE

GARA:

La gara sarà suddivisa in quattro "manche", una per ogni serata. Durante la "manche" ogni pilota farà il suo turno di guida su una delle quattro corsie. Al termine delle 4 serate ogni pilota avrà fatto una manche su ogni corsia terminando così la prima fase. La gara sarà completa al termine della seconda fase.

I turni di guida saranno da 30 o 40 minuti. Verrà deciso a seconda del numero di iscritti.

Al termine di ogni "manche" le macchine verranno "congelate" all'interno di una "valigetta parco chiuso" e conservate dall'organizzazione.

QUOTA ISCRIZIONE:

La quota iscrizione è di euro 25. Comprende le quattro serate di gara e la fornitura del seguente materiale: Motore con pignone Sloting Plus, due treni di gomme posteriori Ostorero morbide

 

PRECISAZIONI SULLO SVOLGIMENTO DELLA GARA:

 

Batterie: Le batterie saranno composte ad estrazione nella serata della prima manche. Ovviamente rimarranno tali fino a fine gara.. Per ogni batt. verrà estratto il pilota a cominciare dalla corsia rossa, bianca, verde e gialla.

Cambio Gomme: Ogni pilota ha a disposizione n. 2 treni di gomme posteriori Ostorero mescola morbida La scelta di quanto fare il cambio gomme è a discrezione del pilota. L'operazione potrà essere svolta prima dell’inizio della manche. Il pilota che intende fare il cambio gomme dovrà segnalarlo alla direzione gara, e verrà chiamato dalla stessa per effetture il cambio gomme in parco chiuso prima della partenza.

Manutenzione/riparazioni: Queste operazioni dovranno essere fatte esclusivamente a gara in corso, ossia con corrente in pista. Nel caso la manche terminasse mentre un pilota stà effettuando manutenzioni/riparazioni, lo stesso dovrà interrompere e riprendere nella manche successiva. Sarà cura della direzione gara verificare il materiale necessario alle riparazioni, e accertarsi che il tutto venga svolto secondo quanto sopra specificato.

Scarti: non verranno calcolati scarti. In caso di assenza, il pilota assente prenderà il numero di giri effettuati dall’ultimo pilota classificato nella manche; escluso i piloti attardati per problemi tecnici.

 

CALENDARIO:

15 Aprile: Prima Manche

20 Maggio: Seconda Manche

03 Giugno: Terza Manche

08 Luglio: Quarta Manche

 

SECONDA FASE: MUONTAINSLOTCLUB SAVIGLIANO

Le modalità di gara saranno le stesse della prima Fase.

La quota di iscrizione è di 20 euro e comprende la fornitura di due treni posteriori di Gomme Ostorero morbide. Il motore/pignone sarà lo stesso usato nella prima parte.

CALENDARIO:

in fase di definizione

(la seconda fase inizierà da settembre)

La Classifica finale della Endurance Experience 2011 sarà definita in base al numero di giri e settori effettuati nella prima fase sommati ai giri e settori effettuati nella seconda fase.

Regolamento Tecnico (2.1 31/03/2011)

1.Modelli Omologati

1.1 I modelli omologati per questo campionato sono:

Porsche 956 LH

Porsche 956 KH

Porsche 962 C

Porsche 962 KH

Mercedes Sauber C9

Jaguar XJR9

Jaguar XJR12

Lancia LC2

Mazda 787B

1.2 Tutte le parti devono essere quelle del modello di serie.

1.3 Modifiche, rimozioni e/o sostituzioni con parti non di serie possono essere fatte solo se esplicitamente indicato in questo regolamento.

1.4 Carreggiata anteriore e posteriore alla gomma: a filo carrozzeria. La gomma non deve uscire dal profilo della carrozzeria.

1.5 Le parti inferiori del telaio, del banchino motore e del motore devono essere sullo stesso piano, è ammessa una tolleranza <>0,3 mm.

1.6 Le viti della carrozzeria e del banchino motore possono non essere serrate fino in fondo.

1.7 Sono vietati qualsiasi tipo di magneti.

1.8 Sono vietati pesi di qualsiasi tipo.

2. Carrozzerie

2.1 La carrozzeria deve essere completa in tutte le sue parti tranne quanto specificato in questo regolamento.

2.2 Il peso minimo della carrozzeria si deve intendere con la carrozzeria completa e con le modifiche ammesse da questo regolamento senza le viti.

MODELLO                 PESO (gr.)

Porsche 956LH        20.0

Porsche 956KH        21.0

Porsche 962C        21.0

Porsche 962KH        18.5

Jaguar XJR9                21.5

Jaguar XJR12        20.0

Mercedes S. C9        21.0

Lancia LC2                20.0

Mazda 787B                19.0

3 Modifiche alla carrozzeria

3.1 Il peso minimo deve essere rispettato in ogni caso.

3.2 La parte esterna della carrozzeria deve essere completamente verniciata in caso di carrozzeria grezza, è ammessa la verniciatura originale del modello normalmente in commercio.

3.2.1 La sola mano di trasparente non è considerata vernice.

3.2.2 La parte interna della carrozzeria deve rimanere non verniciata.

3.3 Nel caso di carrozzeria in kit il pilota deve essere verniciato

3.4 Nel caso di carrozzeria in kit l’alettone posteriore può essere sia verniciato che grezzo.

3.4.1 Tutti i vetri devono rimanere trasparente e non verniciati.

3.5 La carrozzeria deve essere fissata al telaio solamente come previsto dal modello di serie.

3.6 Dovrà essere completa in tutte le sue parti, possono non essere presenti gli specchietti, i tergicristalli, le antenne.

3.7 Il supporto dell’alettone può essere rinforzato con resina e/o nastro purché non sia alterata la forma della carrozzeria e dell’alettone.

3.8 E’ ammesso rinforzare i piloni di attacco della carrozzeria al telaio con anelli di plastica.

4 TELAIO

4.1 Sono ammesse tutte le versioni del telaio, incluso  EVO ed EVO6.

4.2 Per telaio s’intende l’insieme assemblato e incollato in tutte le sue parti che eventualmente lo compongono nella versione specifica. Fanno eccezione le due appendici triangolari che possono essere rimosse.

4.4 I supporti inferiori (coppette) SP07 dell’assale anteriore sono facoltativi. I grani metrici M2 PA05 possono essere usati solo nella loro esatta posizione sotto l’assale anteriore.

5 BANCHINO MOTORE

5.1 Sono ammessi solamente I banchini angle winder CH29 a 4 fori e i CH61 EVO6 AW offset 0.

5.2 Almeno uno stopper PA25 deve essere usato a uno dei due lati del supporto centrale del telaio motore oppure alla destra del telaio motore (tra boccola e motore). Facoltativo l’uso di un secondo stopper PA25 all’altro lato del supporto centrale del telaio motore.

5.3 E’ obbligatorio usare solamente le bronzine sferiche CH14 o CH56

5.4 Le bronzine non possono essere incollate nella loro sede ma devono essere libere di girare.

6 MODIFICHE AL TELAIO

6.1 Quando si utilizza il telaio CH61 evo6, la posizione davanti all’assale posteriore può essere regolata per mezzo di viti nelle loro sedi originali, in boccole di plastica o le boccole CH14 o CH56.  

6.2 E’ possibile eseguire dei fori di 2mm. di diametro per accedere ai grani delle sospensioni.

6.3 La sede del pick-up può essere rinforzata con anelli di plastica o di metallo o un cordone di colla.

6.4 Per i telai EVO ed EVO6:

L’installazione del C-BUSHING e/o le bronzine sferiche CH14 o CH56 nella sede dell’assale anteriore è optional.

6.5 E’ ammesso l’uso dei grani per regolare l’altezza dell’assale anteriore.

7 TRASMISSIONE

7.1 E’ ammesso il solo uso del pignone da dodici denti.

7.2 Sono ammesse le seguenti corone:

ERGAL: GA26, GA27, GA28, GA29, GA30

PLASTIC: GA1626-PL, GA1627-PL, GA1628-PL, GA1629-PL

LIGHT ERGAL: GA1626e, GA1627e, GA1628e, GA1629e, GA1630e

7.3 E’ vietato incollare le corone all’assale.

8 ASSALI

8.1 Sono ammessi i seguenti assali: PA01; PA01-50; PA01-50H; PA01-55H; PA01-48; PA01-45

8.2 è ammesso gli assali indipendenti PA39 con gli occhielli SP17

9 CERCHIONI

9.1 I cerchi anteriori devono essere uguali. Sono liberi, ma devono essere regolarmente in commercio, e reperibili nei negozi specializzati o nei web store.

9.2 I cerchi posteriori devono essere uguali. Sono liberi, ma devono essere regolarmente in commercio, e reperibili nei negozi specializzati o nei web store.

9.3 I cerchioni non possono essere incollati agli assali. La superficie di contatto tra il cerchio e la gomma deve essere pulita da ogni rivestimento.

9.4 L’uso dei copri cerchi specifici del GR. C. è facoltativo.

10 GOMME

10.1 Le gomme posteriori potranno essere montate sia con la scritta all’esterno che all’interno.

10.2 Le gomme posteriori saranno del tipo OSTORERO mescola morbida e saranno fornite dall’organizzazione e non potranno essere incollate al cerchio e non dovranno subire alcun trattamento di nessun tipo.

10.3 Le gomme anteriori devono ricoprire interamente il cerchio, devono avere un diametro minimo di 16.5mm. che deve essere costante su tutto il cerchio.

10.4 La superficie delle gomme anteriori non potrà essere trattata e deve rimanere pulita.

11 MOTORI

11.1 L’unico motore ammesso è lo SPEED-2 21000 rpm SLOTING PLUS (cod. SLPL2202) e sarà fornito dall’organizzazione.

11.2 E’ vietato incollare o fissare con nastro il motore al banchino, l’unico metodo ammesso per fermare il motore è l’uso delle due viti nelle specifiche sedi.

12 RONDELLE E VITI

12.1 Distanziali e rondelle potranno essere usati unicamente nei seguenti posti:

12.1.1 tra il supporto dell’assale anteriore e il cerchio anteriore. Non è permesso l’incollaggio.

12.1.2 sull’assale posteriore tra gli stopper e il supporto centrale. Non è permesso l’incollaggio.

12.1.3 sotto la testa delle viti del banchino motore. E’ consentito l’incollaggio.

12.1.4 sull’assale posteriore tra la corona e il banchino motore. Non è permesso l’incollaggio.

12.1.5 sotto la testa delle viti di fissaggio del motore. E’ permesso l’incollaggio.

12.1.6 sotto la testa delle viti di fissaggio della carrozzeria al telaio. E’ permesso l’incollaggio.

12.2 Sono ammesse le viti di qualsiasi tipo

12.2.1 non è ammessa l’intercambiabilità delle viti della sospensione con altre viti.

12.3 Tutte le viti devono essere usate nelle loro posizioni originali.

13 SOSPENSIONI

13.1 L’installazione del kit sospensione a molle CH47 o del kit sospensione magnetica CH09 è ammesso solo al posteriore del banchino motore.

13.2 Le parti di CH47 e di CH09 non possono essere scambiate.

13.3 La parte filettata delle viti delle sospensioni può essere accorciata.

13.4 per il kit CH47 è possibile usare le molle CH55A e CH55B.Le molle non possono essere modificate.

14 PICK UP

14.1 Sono ammesso i seguenti pick-up: CH26; CH10; CH66

14.2 E’ permesso ridurre lo spessore della lama e/o abbassarla

14.3 E’ permesso lavorare la parte finale del CH26 come quella del CH10.

14.4 E’ permesso usare una vite nella sede dedicata nel CH66

14.5 E’ permesso inserire dei grani nelle sedi delle spazzole.

15 CAVI, SPAZZOLE, OCCHIELLI

15.1 Cavi, spazzole e occhielli sono liberi.

15.2 I cavi non possono avere altra funzione se non quelle di condurre corrente, in particolare non possono essere utilizzati per variare l’altezza libera da terra dell’assale anteriore o della carrozzeria.

15.3 Le spazzole possono essere attaccate al pick-up attraverso un occhiello, un grano o saldate.

Gli occhielli possono essere inseriti davanti o dietro alle spazzole.

16 TABELLA RICAMBI

16.1 E’ non vi è limitazione numero di parti utilizzabili come ricambio. Non è necessario consegnare i ricambi alla direzione gara. E’ sufficente, nel caso sia necessaria una sostituzione di una o più parti della macchina, fare visionare alla direzione gara i ricambi che verranno utilizzati.

17 RIPARAZIONI E SOSTITUZIONI

17.1 Il telaio in caso di rottura potrà essere sostituito da un altro originale e uguale solo dopo la verifica della commissione tecnica

17.2 La carrozzeria non potrà essere sostituita ma solo riparata.

17.3 L’alettone posteriore deve essere riparato o sostituito se rotto o perso solamente durante la manche di gara

18 MODIFICHE AMMESSE AI MODELLI

PORSCHE 956 & 962

PO.1 Tutti i tipi dovranno essere assemblati con l’abitacolo codice CH43

PO.2 Solo 956 C E’ possibile modificare la carrozzeria per evitare interferenze con il pignone

PO.3 Solo 962 KH E’ permesso eliminare le paratie posteriori di destra e di sinistra delle prese d’aria per evitare interferenze con il pignone e la cassa del motore.

JAGUAR Tutti i tipi.

JA.1 Tutti i tipi. E’ permesso modificare la parte posteriore della carrozzeria per eliminare le interferenze con le sospensioni.

JA.2 Tutti i tipi. E’permesso rimuovere le coperture laterali delle ruote posteriori e i rispettivi agganci.

JA.3 Solo XJR9 E’ permesso rimuovere la parte sinistra della carrozzeria che interferisce con la corona.

JA.4 Solo XJR12 E’ permesso rimuovere il labbro anteriore.

MAZDA 787B

MA.1 E’ permesso rimuovere l’intero traliccio posteriore.

MA.2 E’ permesso rimuovere il gancio traino anteriore dal telaio.

MERCEDES SAUBER C9

ME.1 E’ permesso eliminare la parte in plastica che interferisce con le sospensioni. L’ala posteriore e il suo supporto non possono essere alterati.

ME.2 I vecchi fissaggi per fissare gli scarichi alla carrozzeria possono essere eliminati.

ME.3 Gli scarichi possono essere rimossi quando è usato il telaio EVO6 con il banchino CH66

18 IMPIANTO LUCI

18.1 L’impanto luci è facoltativo.

18.2 Nel caso si decida di montare l’impianto luci, rimane obbligatorio fare fede al regolamento tecnico del campionato europeo endurance Slot.it del 2011.

Sia per il tipo di impianto e per come deve essere montato che per i pesi carrozzeria con impanto luci.

La commissione tecnica è a disposizione nel forum dedicato su GRANDASLOT.COM per ogni chiarimento del caso.