STAY HUMAN

PROGETTO ETWINNING 2018-19

HUMAN TOUCH

TESTO

TRADUZIONE

“You and me we were the pretenders

we let it all slip away

in the end what you don’t surrender

well the world just strips away

Girl, ain’t no kindness

in the face of strangers

ain’t gonna find no miracles here

well you can wait on your blesses my darlin’

but I got a deal for you right here

I ain’t lookin’ for praise or pity

I ain’t comin’ ’round searchin’ for a crutch

I just want someone to talk to

and a little of that human touch

just a little of that human touch

Ain’t no mercy on the streets of this town

ain’t no bread from heavenly skies

ain’t nobody drawin’ wine from this blood

it’s just you and me tonight

Tell me, in a world without pity

do you think what I’m askin’s too much

I just want something to hold on to

and a little of that human touch

just a little of that human touch

Oh girl that feeling of safety you prize

well it comes at a hard hard price

you can’t shut off the risk and the pain

without losin’ the love that remains

we’re all riders on this train

So you’ve been broken and you’ve been hurt

show me somebody who ain’t

yeah, I know I ain’t nobody’s bargain

but, hell, a little touchup

and a little paint…

You might need somethin’ to hold on to

when all the answers, they don’t amount to much

somebody that you could just to talk to

and a little of that human touch

Baby, in a world without pity

do you think what I’m askin’s too much

I just want to feel you in my arms

share a little of that human touch

feel a little of that human touch

give me a little of that human touch”.

“Tu ed io eravamo i pretendenti

abbiamo fatto in modo che tutto svanisse

e alla fine ciò che non vuoi perdere

bene, è il mondo che te lo porta via

Ragazza, non c’è dolcezza

sul volto degli estranei

non troveremo alcun miracolo qui

bene, puoi aspettare un dono benedetto, mia cara

ma io ho un affare da proporti in questo istante

Non sto cercando preghiere o pietà

non sono venuto alla ricerca di un sostegno

voglio soltanto qualcuno con cui parlare

e un po’ di quel tocco umano

solo un po’ di quella umanità

Non c’è pietà sulle strade di questa città

niente manna a piovere dal cielo

nessuno che trasformi questo sangue in vino

siamo solamente tu ed io questa notte

Dimmi, in un mondo senza pietà

pensi che sia troppo quello che chiedo?

Voglio solamente qualcosa a cui attaccarmi

e un po’ di quel tocco umano

solo un po’ di quella umanità

Oh ragazza quel senso di sicurezza che desideri

bene, viene con un alto prezzo da pagare

non puoi eliminare il rischio e il dolore

senza perdere l’amore che rimane

siamo tutti passeggeri su questo treno

Così sei stata distrutta e colpita

mostrami qualcuno che non lo è stato

sì lo so, non sono un affare per alcuno

ma accidenti, un piccolo ritocco

e un po’ di vernice

Potresti aver bisogno di qualcuno a cui aggrapparti

quando tutte le risposte non ti dicono molto

qualcuno con cui semplicemente parlare

e un piccolo di quel contatto umano

Baby, in un mondo senza pietà

pensi che quello che sto chiedendo sia troppo?

Voglio solamente sentirti tra le mie braccia

condividere un po’ di quel tocco umano

sentire un po’ di quel tocco umano

dammi un po’ di quel tocco umano”.

Come vedete, si tratta di una canzone d’amore.

C’è un LUI che si rivolge alla sua LEI e le dice che vuole solo un po’ di “tocco umano”, un po’ di umanità.

RIFLETTIAMO:

C’è qualche frase che ti ha emozionato ?

C’è qualche frase che ti ha fatto venire in mente qualche riflessione/ricordo personale?

 C’è qualche frase che esprime un concetto importante per te? Quale? Perché è importante per te?

C’è qualche frase che non hai capito?

Analizziamo il testo:

Dimmi, in un mondo senza pietà

pensi che sia troppo quello che chiedo?

Voglio solamente qualcosa a cui attaccarmi

e un po’ di quel tocco umano

solo un po’ di quella umanità

[...]

Potresti aver bisogno di qualcuno a cui aggrapparti

quando tutte le risposte non ti dicono molto

qualcuno con cui semplicemente parlare

e un piccolo di quel contatto umano

Baby, in un mondo senza pietà

pensi che quello che sto chiedendo sia troppo?

Voglio solamente sentirti tra le mie braccia

condividere un po’ di quel tocco umano

sentire un po’ di quel tocco umano

dammi un po’ di quel tocco umano”.

  1. Perché il cantante dice che il mondo è senza pietà? Che cosa ti viene in mente a sentire questa espressione?
  2. Cosa vuol dire che a volte si ha bisogno di “qualcuno a cui aggrapparti”, “qualcuno a cui parlare?” A chi ti aggrappi di solito? Perché? Quando?
  3. Cosa è per te il “tocco umano” che il cantante cita nella canzone?

SCRIVIAMO QUI TUTTE LE NOSTRE RIFLESSIONI (LINK)

POI COMPLETIAMO L’INFOGRAFICA

Leggi infine questa poesia di Erri de Luca e, alla luce di quanto detto, prova a scrivere un ricalco:

Considero valore ogni forma di vita, la neve, la fragola, la mosca.

Considero valore il regno minerale, l’assemblea delle stelle.

Considero valore il vino finché dura il pasto, un sorriso involontario,

la stanchezza di chi non si è risparmiato, due vecchi che si amano.

Considero valore quello che domani non varrà più niente

e quello che oggi vale ancora poco.

Considero valore tutte le ferite.

Considero valore risparmiare acqua, riparare un paio di scarpe,

tacere in tempo, accorrere a un grido, chiedere permesso prima di sedersi,

provare gratitudine senza ricordare di che.

Considero valore sapere in una stanza dov’è il nord,

qual è il nome del vento che sta asciugando il bucato.

Considero valore il viaggio del vagabondo, la clausura della monaca,

la pazienza del condannato, qualunque colpa sia.

Considero valore l’uso del verbo amare e l’ipotesi che esista un creatore.

Molti di questi valori non ho conosciuto.