CARTA DEI SERVIZI DELL’IIS DA VINCI FASCETTI

1. Uguaglianza

Nessuna discriminazione nell’erogazione del servizio scolastico può essere compiuta per motivi riguardanti sesso, razza, etnia, lingua, religione, opinioni politiche, condizioni psico-fisiche e socio – economiche.

2. Imparzialità e regolarità

I soggetti erogatori del servizio scolastico agiscono secondo criteri d’obiettività ed equità, aperti ad una imparziale collaborazione con tutti gli Enti presenti sul territorio.

L’ITIS Leonardo da Vinci di Pisa, attraverso tutte le sue componenti, garantisce la regolarità e la continuità del servizio e delle attività educative, nel rispetto dei principi e delle norme sancite dalla legge e in applicazione delle disposizioni contrattuali in materia.

3. Accoglienza e integrazione

La scuola si impegna, con opportune ed adeguate azioni di tutti gli operatori del servizio, a favorire l’accoglienza dei genitori e degli alunni, l’inserimento, l’integrazione, con particolare riguardo alla fase di ingresso delle classi iniziali e alle situazioni di rilevante problematicità.

Nello svolgimento della propria attività, ogni operatore ha pieno rispetto dei diritti e degli interessi dello studente.

4. Diritto di scelta, obbligo scolastico e frequenza

L’ITIS Leonardo da Vinci di Pisa rispetta la libera scelta dell’utenza, accettando l’iscrizione di coloro che ne fanno richiesta e rispetta altresì le opzioni esercitate dalle famiglie, nell’ambito delle norme che le regolano.

L’obbligo scolastico, il proseguimento degli studi, la regolarità della frequenza sono assicurati con interventi di prevenzione e controllo dell’evasione e della dispersione scolastica da parte di tutte le istituzioni coinvolte, che collaborano tra di loro in modo funzionale ed organico.

5. Partecipazione, efficienza e trasparenza

Istituzioni, personale, genitori, alunni sono protagonisti responsabili dell’attuazione della CARTA, attraverso una gestione partecipata della scuola, nell’ambito degli organi e delle procedure vigenti. I loro comportamenti devono favorire la più ampia realizzazione degli standard generali del servizio, nel rispetto dei criteri di efficienza, efficacia e trasparenza. Le Istituzioni scolastiche al fine di promuovere ogni forma di partecipazione, garantiscono la massima semplificazione delle procedure ed un’informazione completa e trasparente.

L’attività scolastica, ed in particolare l’orario di servizio di tutte le componenti, si informa a criteri di efficienza e flessibilità nell’organizzazione dei servizi amministrativi, dell’attività didattica e dell’offerta formativa integrata.

Per le stesse finalità, la scuola garantisce ed organizza le modalità d’aggiornamento del personale in collaborazione con istituzioni ed enti culturali, nell’ambito delle linee d’indirizzo e delle strategie d’intervento definite.

6. Libertà d’insegnamento ed aggiornamento del personale

La programmazione assicura il rispetto delle libertà d’insegnamento dei docenti e garantisce la formazione dell’alunno, facilitandone le potenzialità evolutive e contribuendo allo sviluppo armonico della personalità, nel rispetto degli obbiettivi formativi nazionali e comunitari, generali e specifici, recepiti nei piani di studio di ciascun indirizzo.

L’aggiornamento e la formazione costituiscono un impegno per tutto il personale scolastico e un Compito per l’Amministrazione, che assicura interventi organici e regolari.

7. Principi didattico - educativi

L’ITIS Leonardo da Vinci di Pisa si propone di promuovere negli studenti che aderiscono alla sua proposta formativa ed educativa la crescita in umanità attraverso le discipline di studio, le relazioni dialogiche ed educative, le esperienze di conoscenza, incontro, ricerca ed approfondimento. Ciò si declina nel:

  • favorire lo sviluppo della personalità di ciascuno in quanto risorsa personale e per gli altri
  • educare la conoscenza fornendole il panorama dei metodi e dei fondamenti delle discipline studiate, presentando i principali temi, argomenti, problemi, protagonisti
  • costruire un personale, critico e dialogico apprendimento della cultura, sia antica che moderna, sia scientifica che umanistica
  • richiedere una socializzazione e partecipazione attive, collaborando responsabilmente dell’andamento della vita scolastica
  • far acquisire comportamenti sempre più padroneggiati e autonomi che si esprimano in azioni opportune, precise, rispettose dei ruoli di ciascuno e delle norme stabilite
  • promuovere il senso dei valori, riconoscere e valorizzare le differenze culturali e i diritti umani
  • far maturare una coscienza morale autonoma e solidale capace di costruire legami di responsabilità personali e verso gli altri
  • valorizzare e pubblicizzare l’originalità, la creatività, la ricerca, l’approfondimento personale, la progettualità
  • promuovere la conoscenza e il collegamento col territorio per il quale l’Istituto svolge il suo servizio
  • formare e potenziare le capacità necessarie per essere protagonisti di personali progetti di vita, conosciuti, desiderati, scelti
  • collaborare tra docenti e genitori per riconoscere e rinforzare i rispettivi ruoli educativi.

OBIETTIVI EDUCATIVI - BIENNIO

  • Rispetto delle idee e della cultura altrui.
  • Rispetto delle persone, dei ruoli, dei luoghi, dei beni comuni, delle regole della comunità scolastica e delle leggi dello Stato.
  • Capacità di relazionarsi in modo sereno e collaborativo.
  • Responsabilità individuale e rispetto degli impegni assunti.
  • Attenzione alla salute, alla sicurezza, all’ambiente

TRIENNIO

Gli obiettivi del biennio e inoltre:

  • Autonomia di giudizio.
  • Consapevolezza del valore del sapere e della conoscenza.

OBIETTIVI DIDATTICI - BIENNIO

- padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire l’interazione comunicativa verbale in vari contesti

-leggere, comprendere ed interpretare testi scritti di vario tipo e produrre testi di vario tipo in relazione ai differenti scopi comunicativi

utilizzare una lingua straniera per i principali scopi comunicativi ed operativi

-collocare l’esperienza personale in un sistema di regole fondato sul reciproco riconoscimento dei diritti garantiti dalla Costituzione, a tutela della persona della collettività e dell’ambiente

-individuare le strategie appropriate per la soluzione di problemi

- riconoscere le caratteristiche essenziali del sistema socio economico per orientarsi nel tessuto produttivo del proprio territorio

-osservare, descrivere ed analizzare fenomeni appartenenti alla realtà naturale e artificiale e riconoscere nelle varie forme i concetti di sistema e di complessità

- essere consapevole delle potenzialità e dei limiti delle tecnologie nel contesto culturale e sociale in cui vengono applicate

- analizzare dati e interpretarli sviluppando deduzioni e ragionamenti sugli stessi anche con l’ausilio di rappresentazioni grafiche, usando consapevolmente gli strumenti di calcolo e le potenzialità offerte da applicazioni specifiche di tipo informatico

TRIENNIO

-Individuare e utilizzare gli strumenti di comunicazione e di team working più appropriati per intervenire nei contesti organizzativi e professionali di riferimento;

Redigere relazioni tecniche e documentare le attività individuali e di gruppo relative a situazioni professionali

-Utilizzare gli strumenti culturali e metodologici per porsi con atteggiamento razionale, critico e responsabile di fronte alla realtà, ai suoi fenomeni, ai suoi problemi, anche ai fini dell’apprendimento permanente.

-Correlare la conoscenza storica generale agli sviluppi delle scienze, delle tecnologie e delle tecniche negli specifici campi professionali di riferimento.

analizzare il valore, i limiti e i rischi delle varie soluzioni tecniche per la vita sociale e culturale con particolare attenzione alla sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro, alla tutela della persona, dell’ambiente e del territorio

-Acquisire i dati ed esprimere qualitativamente e quantitativamente i risultati delle osservazioni di un fenomeno attraverso grandezze fondamentali e derivate

-Individuare e gestire le informazioni per organizzare le attività sperimentali;

-Controllare progetti e attività, applicando le normative sulla protezione ambientale e sulla sicurezza

-Utilizzare la strumentazione di laboratorio e di settore e applicare i metodi di misura per effettuare verifiche, controlli e collaudi-redigere relazioni tecniche e documentare le attività individuali e di gruppo relative a situazioni professionali

-Controllare progetti e attività, applicando le normative sulla protezione ambientale e sulla sicurezza

FASI DELL’ATTIVITA’ DIDATTICA

In generale nell’attività didattica delle diverse discipline vengono seguite le seguenti fasi:

  • Analisi della situazione di partenza della classe.
  • Esplicitazione di obiettivi della disciplina, prerequisiti, tempi di attuazione dei moduli, strumenti, metodi, criteri e modalità di monitoraggio e valutazione, modalità ed interventi di recupero.
  • Attuazione delle attività progettate ponderando metodologie efficaci in base ai contenuti opportunamente selezionati.
  • Valutazione sommativa quale sintesi di risultati delle prove, livelli di impegno e partecipazione, progresso nel conseguimento degli obiettivi didattici ed educativi.
  • Autovalutazione dell’efficacia del processo di insegnamento ed eventuale introduzione di correttivi.
  • Impegno a consegnare le prove scritte entro 15 giorni, a comunicare l’esito delle prove orali in tempo reale 

L’ITIS Leonardo da Vinci di Pisa collabora con le scuole di diverso ordine e grado per elaborare gli strumenti atti a garantire la continuità educativa, al fine di promuovere un armonioso sviluppo della personalità degli alunni.

Nell’assegnazione dei compiti da svolgere a casa, il docente opera in coerenza con il POF e con la Programmazione didattica della classe, tenendo presente la necessità di rispettare razionali tempi di studio degli alunni.

 

8. Servizi amministrativi

L'Ufficio di Presidenza è costituito da: Dirigente Scolastico

Collaboratore Vicario e collaboratori del Dirigente Scolastico

La Segreteria Amministrativa è costituita da: Direttore dei Servizi Generali e Amm.vi e Assistenti Amministrativi.

L’ITIS Leonardo da Vinci di Pisa garantisce i seguenti servizi amministrativi:

1. tutta la modulistica di istituto è pubblicata sull’apposita area del sito internet dell’Istituto www.itispisa.gov.it . Inoltre, la modulistica è disponibile anche presso l’URP della scuola aperto tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 12:00.  

2. La Segreteria garantisce lo svolgimento della procedura di iscrizione alle classi in un massimo di 10 minuti dalla consegna delle domande.

3. Il rilascio dei certificati è effettuato in base a quanto previsto dalla normativa sulla cd. Decertificazione. A tal proposito, l'art. 15, l. 12 novembre 2011, n. 183 ha novellato il d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, introducendo il comma 02 all'art. 40. Tale norma, per evitare che le Pubbliche amministrazioni continuino a chiedere al privato il deposito di certificati rilasciati da altre Pubbliche amministrazioni e per garantire il ricorso, a pieno regime, allo strumento delle autocertificazioni o dell'acquisizione d'ufficio dei certificati, ha previsto che sul certificato stesso sia apposta, a pena di nullità, la dicitura: «Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi».

La segreteria, in tutti gli altri casi, produce certificati nel normale orario di apertura al pubblico nei seguenti tempi:

− iscrizione e frequenza  1 giorno

− attestati e certificati di diploma  “a vista” dal terzo giorno lavorativo successivo alla pubblicazione dei risultati finali.

4. Sportello di segreteria (orario di apertura al pubblico): dal Lunedì al Sabato, dalle ore 10.00 alle ore 12.00

5. Ufficio di Presidenza (Dirigente scolastico - Collaboratori del Preside): ricevimento del pubblico su appuntamento.

6. Spazi di informazione. Tutte le informazioni sono pubblicate all’Albo on-line sul sito internet www.itispisa.gov.it

− tabelle orario di lavoro (docenti, personale A.T.A.);

− tabelle funzioni e dislocazione del personale amministrativo, tecnico e ausiliario;

− organigramma organi collegiali;

− organico del personale docente;

− ogni altra informazione utile all'utenza (Carta dei servizi, P.O.F. e Regolamento di Istituto, Elenco libri di testo, ecc.);

− Per ogni informazione si consiglia di consultare il Sito dell’Istituto.

 

9. Procedure dei reclami

I reclami possono essere espressi in forma orale, scritta, telefonica o via fax e devono contenere generalità, indirizzo e reperibilità del proponente. I reclami anonimi non sono presi in considerazione.

Il Dirigente scolastico, dopo avere esperito ogni possibile indagine in merito, si attiverà per rimuovere le cause che hanno provocato il reclamo. Se lo riterrà opportuno, risponderà in forma scritta entro quindici giorni dal ricevimento del reclamo stesso.

 

10. Condizioni ambientali dell’Istituto

L’edificio scolastico sede centrale del ITIS Leonardo da Vinci di Pisa è inserito nel contesto urbano adiacente alla famosa Piazza dei Miracoli ed alla stazione ferroviaria di Pisa San Rossore.

 

11. Attuazione

Le indicazioni contenute nella presente CARTA si applicano fino a quando non intervengano, in materia, disposizioni modificative contenute nei Contratti collettivi o in norme di legge.

 

LA PRESENTE CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI VA CONSIDERATA PARTE INTEGRANTE DEL POF DELL’ISTITUTO.