Il PD di domani

 

Contributo del Circolo PD di Parigi in vista dell'incontro PD Europa

26 e 27 maggio, Francoforte

Introduzione

(cosa contiene questo documento, perche’ e’ stato scritto e a cosa deve servire) [una pagina]

 

Di fronte all’esito elettorale, gli iscritti del Circolo PD di Parigi condividono l’analisi di molti osservatori sulla urgenza di un esame approfondito e partecipato delle ragioni della sconfitta e di una discussione sul futuro del Partito.

 

Essi ritengono che tale sconfitta non sia stata congiunturale, dovuta a errori tattici del Partito o all’eccessiva rissosita’ dei suoi leaders nel corso della passata legislatura. Al contrario, nel quinquennio appena scorso il PD ha – nonostante la coabitazione forzata con il Nuovo Centrodestra di Alfano e un contesto ancora marcato dalla crisi economica – ottenuto risultati abbastanza positivi. Ma appunto per questo, se il Partito apparentemente non riesce piu’ - pur governando dignitosamente - ad interpretare le aspettative della societa’, e in particolare delle sue componenti piu’ fragili, sembra evidente come ci sia un problema di fondo, che richieda una riflessione coraggiosa e approfondita.

Questa riflessione deve servire a ridefinire l’identita’ del Partito e, per citare un autorevole osservatore, « il suo essere, il suo futuro ».  L’identita’ di un Partito che non tradisca i sui valori fondamentali, ma che sappia rispondere alle sfide del 21 secolo e ai nuovi problemi posti dalla globalizzazione e dal progresso tecnologico, dal degrado ambientale, dai cambiamenti climatici e dai fenomeni migratori.

Nell’attesa che i gruppi dirigenti del Partito avviino questa riflessione, auspicabilmente attraverso la piu’ ampia partecipazione possibile, il PD di Parigi intende condividere con gli altri Circoli Europei alcune idee preliminari che possano servire come base per una discussione durante la riunione del 26-27 maggio a Francoforte.

 

Questo contributo e’ volutamente breve e sintetico, perche’ ha l’obbiettivo – in questa fase critica di introspezione esistenziale - di ridefinire « l’anima » del futuro PD, le due o tre parole chiave che lo distingueranno dagli altri partiti in termini valoriali e strutturali. Non si tratta qui di discutere la posizione che il PD dovra’ avere sulle mille questioni sociali ed economiche che comunque un Partito di governo deve saper affrontare, al momento opportuno.

 

Con queste proposte, il Circolo PD di Parigi intende contribuire a definire una posizione comune, almeno su alcuni punti dirimenti, del maggior numero possibile di Circoli PD europei, che possa avere un peso sul dibattito piu’ generale nel paese.  

 

Analisi della sconfitta

(riflessioni sulle ragioni della sconfitta elettorale nel contesto italiano e internazionale) [una pagina]

 

 

Il PD di domani

La nuova identità del Partito Democratico - la visione della società che il PD vuole declinare e, in grandi linee - la « forma » del partito che deve realizzarla [una pagina]