News from Lastellafinance.com

Banca Generali: raccolta netta totale oltre i 3,0 miliardi nei nove mesi (€222 mln a settembre)

CS_raccolta_settembre_2015-page-001.jpg

CS_raccolta_settembre_2015-page-002.jpg

*************

TROFEO BANCA GENERALI-MEMORIAL LONGONI

Foto 2.jpg

Bergamo, 24 maggio 2015 - Per il quarto anno di fila il Futures di Bergamo – Trofeo Banca Generali, ha avuto una finale tutta italiana, che ha visto contrapposti il faentino Federico Gaio, testa di serie numero 2, e il fiorentino Matteo Trevisan, già vincitore nel 2013 sugli stessi campi. Proprio a quest’ultimo, che da Under 18 è stato il numero uno al mondo, è riuscito il bis. Banca Generali, main sponsor del Futures 10mila $ organizzato dal Tennis Club Bergamo, si congratula con il vincitore e con tutti i partecipanti che in questa settimana hanno offerto grande spettacolo sui campi del circolo cittadino.

10983211_1086947218002113_4083741246176920448_n.jpg

Insieme ai protagonisti della finale con il vincitore Trevisan, Gaio, il direttore del Torneo Johnny Carera, il presidente del Tennis Club Bergamo Giorgio Berta, l’arbitro della finale e il supervisor di questa edizione del Futures Banca Generali-Memorial Longoni.

********************************

Marzo miglior mese nella storia della Banca per raccolta retail

CS_raccolta_marzo_2015-page-001.jpg

CS_raccolta_marzo_2015-page-002.jpg

Utile netto a € 161 milioni (+14%) nel miglior anno della storia di Banca Generali. In crescita anche raccolta netta e masse in gestione.

10006055CS_FY2014-page-001.jpg

*********

EVENTI

AWT BANCA GENERALI FINALS

titolo gazzetta.png

Barcellona, 8 novembre 2014 - Felice di aver condiviso con TPRA Tennis  le emozioni del Master Mondiale AWT Banca Generali Finals che si è giocato sui campi in terra rossa del Club Esportiu Laietà di Barcellona. Grazie a tutti, dagli organizzatori che hanno creato un evento perfetto, ai fighters che "a cuore e impegno sono oltre i professionisti", citando il papà di uno di loro. Grandiosi!

Ampio spazio all’evento è stato dedicato anche dalle riviste specializzate e quotidiani nazionali, tra questi, La Gazzetta dello Sport, di cui vi invito a leggere l’articolo nella sezione “Rassegna Stampa” del mio sito.

***************

BANCA GENERALI CELEBRA VINCENZO NIBALI

Tributo in grande stile al re del Tour de France

ACTI0877.jpg

28 ottobre 2014 -  Durante la cena organizzata da Banca Generali in occasione della vittoria del Giro d’Italia 2013 di Vincenzo Nibali, ci si era dati appuntamento a quest’anno per festeggiare un altro grande successo. Così è stato e il gruppo del Leone molto lieto di organizzare di nuovo un evento in grande stile in onore del vincitore del Tour de France.

Appuntamento sempre con le prelibatezze dello chef stellato Enrico Bartolini presso il Devero Ristorante di Cavenago Brianza. Gli invitati hanno avuto l’onore di conoscere questo grande campione del ciclismo, entrato nella storia per essere uno degli unici sei ciclisti di sempre ad avere ottenuto la Tripla Corona, ovvera la vittoria in tutti e tre i Grandi Giri: Vuelta Espana, Giro d’Italia e Tour de France.

ACTI0916.jpg

Per tutti i presenti, l’occasione di farsi scattare una fotografia insieme a Vincenzo, disponibile come sempre a firmare autografi e regalare un sorriso. Come ai bimbi del progetto Cycling for Armenia, a cui sono stati destinati i proventi dell’asta di beneficienza organizzata da Banca Generali in collaborazione con Nibali, che ha donato una sua bicicletta ufficiale Specialized e le maglie gialla di Tour de France e rosa di Giro d’Italia.

Per lui una bella serata trascorsa in compagnia della moglie Rachele e della piccola Emma, tra brindisi e applausi. Rispettiamo e un po’ condividiamo la scaramanzia di Vincenzo, ma se è vero il detto non c’è due senza tre…

ACTI0939.jpg

Sul mio profilo facebook la galleria fotografica con le immagini della serata.

CS_raccolta_agosto_2014-page-001.jpg

***************************************

EVENTI

PARIGI INCORONA LE ROI NIBALI

Parigi, 27 luglio 2014 – Non potevo mancare all’incoronazione a Parigi del re del Tour de France: Vincenzo Nibali. Un grande amico, una persona speciale che ho la fortuna di conoscere e con cui sono orgoglioso di poter collaborare. Insieme ai suoi manager dell’agenzia A&J All Sports abbiamo condiviso grandi emozioni. Dal trionfo sugli Champs Elysées ai festeggiamenti, riservati al team, parenti e amici stretti.

 lastellanibali.jpg

nibalipodioparigi.jpg

******************************************************

A CENA CON ALEX

Cavasagra di Vedelago (Tv), 19 giugno 2014 -  Bellissima iniziativa di Banca Generali che presso una location da favola, l’Hotel Relais Villa Cornér della Regina, ha organizzato una piacevole serata in compagnia di Alessandro Del Piero.

delpiero bg.JPG

Naturalmente, non sono voluto mancare a questo prestigioso e imperdibile appuntamento. Per tutti gli invitati, la possibilità di farsi scattare una fotografia con il mitico Alex. Subito stampata e pronta per essere autografata da lui. E chi si perde quest’occasione? Io no di certo. Eccomi qui immortalato con un campione intramontabile.

del piero lastella.JPG

**************************************************************

AWT BANCA GENERALI FINALS 2013

Presentati i finalisti del master mondiale amatori di Tpra Tennis

 

Milano, 23 ottobre 2013 – Da quest’anno i tennisti amatori di tutto il mondo hanno uno stimolo in più per impugnare la racchetta e scendere in campo. Per i migliori di loro, infatti, c’è la possibilità di vincere il titolo di “campione mondiale” partecipando al primo master in assoluto di questa categoria: l’AWT BANCA GENERALI FINALS, in programma nel week-end del 9-10 novembre a Londra, proprio in occasione dell’ATP World Tour Finals dei professionisti.

 

Un sogno che può avverarsi per otto uomini e quattro donne tra i quasi 5mila iscritti all’innovativo social network TPRA Tennis (www.tpratennis.it), dedicato ai tennisti che nella loro carriera non hanno mai superato la 4.2 e che mette in contatto gli iscritti per organizzare sfide, partite amichevoli oppure partecipare a tornei, dove la parola d’ordine è innanzitutto divertimento, ma lo spirito è di puro agonismo, garantito da un sistema che avvicina il mondo del tennis amatoriale a quello dei professionisti, con tanto di classifica mondiale.

 

Per questo, per i finalisti del master amatori, Tpra ha organizzato in collaborazione con il main sponsor Banca Generali, una presentazione in grande stile, che si è tenuta presso la sede milanese dei financial planner della realtà leader in Italia della distribuzione integrata di prodotti finanziari, bancari ed assicurativi.

A fare gli onori di casa, Alessandro Mauri (responsabile Lombardia di Banca Generali) che ha colto l’occasione per annunciare l’accordo di partnership biennale con Tpra, un progetto che lo ha da subito affascinato ed in cui ha colto grandi potenzialità per lo “spirito imprenditoriale che vi è alla base, per la passione per lo sport, l’originalità e la creatività, senza trascurare la competizione”.

 

Sono queste alcune delle caratteristiche che hanno permesso a Tpra di crescere in modo esponenziale, dopo essere stato fondato nel 2007 da Max Fogazzi (manager Tpra), che ha sviluppato l’idea di far giocare tra loro un gruppo di amici: “Nato quasi per gioco, a gennaio 2013 insieme a nuovi soci abbiamo lanciato il nuovo rivoluzionario progetto di TPRA, frutto di uno studio condotto da un pool di esperti in marketing e comunicazione. Ed eccoci oggi a presentare un evento incredibile come l’AWT BANCA GENERALI FINALS, veramente unico nel suo genere, come uniche sono altre innovazioni di Tpra che ci permettono di distinguerci da chiunque altro, mi sto riferendo per esempio al POWER ovvero un algoritmo che determina la FORZA REALE di ogni giocatore nel ranking, con un margine di errore quasi nullo. Se si cerca uno sfidante del proprio livello, TPRA è così l’unico a poterlo individuare”.

 

Particolari che non sfuggono agli appassionati di tennis che premiano questo circuito con un’adesione in continuo aumento e l’espansione in varie nazioni (Spagna, Francia, Sudafrica), come spiega Alex Carera (manager Tpra): “Basti pensare che negli ultimi due anni le sfide giocate tra gli iscritti sono state ben 43mila e il numero dei tornei è passato dai 180 del 2012 agli attuali 600, che potrebbero diventare mille il prossimo anno. Per capire meglio quanto stia crescendo ora il nostro progetto, si può fare un confronto con il numero degli iscritti nel 2012 che erano 1.200 ed oggi che sono 5mila. Tutto lascia presupporre che entro fine 2014 si possa tranquillamente arrivare a 10mila giocatori.

Alla base del successo e del sempre più ampio consenso ci sono idee semplici come la possibilità di conoscere nuovi tennisti, allargando di conseguenza il proprio giro di avversari e lo stimolo alla competizione, senza più il rischio di annoiarsi, giocando spesso con lo stesso avversario, oppure di non avere stimoli per migliorare il proprio stile e qualità di gioco. Lo sfidante lo si può infatti scegliere potenzialmente ora tra i circa 5mila iscritti”.

 

Per coinvolgere sempre più tennisti, Tpra lancerà a breve alcune interessanti novità, illustrate da Johnny Carera (manager Tpra): “Stiamo già pensando al master mondiale del prossimo anno, perché vogliamo dare la possibilità a più iscritti di potervi partecipare, giocandosi l’accesso e il titolo finale con avversari del loro livello. Per questo introdurremo diverse fasce di categoria, stabilite in base al power dei giocatori. Non solo. Nel 2014 proporremo la Race of clans, un vero e proprio ‘fanta tpra’ dove gli iscritti si divertiranno a fondare la propria squadra, scegliendo i giocatori e guadagnando punti in base ai loro risultati”.

Al vincitore della Race of Clans verrà anche assegnata una wild card per il prossimo master mondiale, così come è avvenuto quest’anno per il fortunato estratto a sorte: “Abbiamo pensato seguendo lo spirito di Tpra Tennis, di dare una piccola chance a tutti gli iscritti di sognare Londra. Quindi non soltanto per merito – i migliori sei, decretati dai Royal Master di ogni macroarea ed il numero uno al mondo -  ma anche per “fortuna”. Ecco allora l’idea di istituire una lotteria interna tra gli iscritti per assegnare un pass per il master mondiale e giocarsi non solo la possibilità di essere il campione, ma soprattutto di vivere un evento unico, che soltanto Tpra può offrire ai suoi iscritti. Siamo molto felici che a vincere questo pass sia stato il prototipo di un giocatore Tpra, un amatore che vuole innanzitutto divertirsi e conoscere nuovi avversari, senza badare troppo alla classifica, anche se lo spirito di competizione non manca”.

 

Oltre al vincitore della lotteria, Giovanni Degani, ad accedere di diritto all’AWT BANCA GENERALI FINALS sono i numeri uno del world ranking maschile e femminile, Luca Rescigno e Sonia Di Stefano, che hanno conquistato il master di Londra grazie ai punti accumulati nei vari tornei organizzati da Tpra e nelle sfide contro gli altri giocatori iscritti al circuito. Gli altri finalisti si sono invece guadagnati un posto sul volo per la capitale londinese vincendo i Royal Master della rispettiva macro area, che raggruppa atleti di diverse province e a cui hanno avuto accesso in qualità di migliori giocatori della loro zona: Andrea Velardi, Andrea Berardi, Francesco Sentinella, Alessandro Strazzari, Gianluca Tridico, Paolo Cuneo per gli uomini. Mentre per le donne, il Royal master è stato unico e le finaliste sono: Cinzia Rossi, Cinzia Cocchi e Alessandra Perna.

****************************

NIBALI FESTEGGIA CON BANCA GENERALI LA MAGLIA ROSA

Cena esclusiva in onore del vincitore del Giro d’Italia

24 giugno 2013 - Grazie al rapporto di conoscenza ed amicizia che lega Vincenzo Nibali a Michele Lastella e Banca Generali, in onore del vincitore del Giro d’Italia 2013 è stata organizzata una cena esclusiva presso il noto Devero Ristorante di Cavenago Brianza.

La Maglia Rosa è stata così festeggiata da ospiti d’eccezione, tra cui il numero uno della Banca del Leone, Piermario Motta, che ne ha approfittato per fare qualche pedalata sulla bicicletta protagonista di imprese eccezionali, come la vittoria nella cronoscalata Mori-Polsa e quella epica alle Tre Cime di Lavaredo.

Lo Squalo dello Stretto dopo tante fatiche e rinunce ha così goduto di una serata in allegria e di una gustosa cena, con le creazioni dello chef stellato Michelin Enrico Bartolini.