Un cMOOC sulle tecnologie internet per la scuola

#ltis13

by Angela

06 aprile 2013 - sabato

Riflessioni

Uso dei commenti del blog per la conversazione

Mi rendo conto di aver trascurato questa potenzialità

Vivo nei forum, non dedico molto tempo a lasciare commenti nei blog che seguo

Non è molto comodo discutere così, bisogna risalire a ritroso di tanti post per trovare quello a cui ci si riferisce. Può andare bene per un numero limitato di interventi.

Sicuramente ha i suoi punti di forza

L’uso è sicuramente più immediato ed intuitivo, può lasciare facilmente un commento anche l’utente meno esperto

Un blog raggiunge un pubblico più vasto rispetto ad un forum

Mi piacerebbe conoscere le considerazioni di chi ne fa uso più frequente

Uso dei doc di Google

Mi sorprende moltissimo verificare che non è diffuso, nonostante presenti vantaggi notevoli

Andreas ha citato Drive e Zoho nel post introduttivo ma nessun altro ne ha parlato

Sono andata a curiosare su Piratepad, non lo conoscevo, non mi sembra molto usabile

Mi piacerebbe sapere se i miei compagni non sfruttano gli strumenti di Google per scelta (potrebbero ritenerli non adeguati alle proprie esigenze) o perchè non li conoscono

 (#105-2)

Interazioni

Andreas #106-2

@Angela Iaciofano #105

Commenti in blog: diciamo che qui è come quando si fa un dolce, impastando gli ingredienti grezzi in una massa caotica, poi vari processi, quali appunto impasto, lievitazione, cottura, riposo fanno *emergere* qualche forma di *valore*

Qui ora stiamo impastando

Google Docs: Vuoi che faccia un sondaggio? Sarebbe interessante… O aspettiamo ancora un po’? C’è anche il tema della “googlocrazia”, ma fra poco vi darò uno spunto di riflessione in proposito.

Angela #107-2

@Andreas #106

Trovo che Il sondaggio sarebbe interessante.

Riguardo ai tempi è preferibile che sia tu a decidere: stai costruendo il percorso e puoi stabilire il momento più oppurtuno per inserirlo.

Sono curiosa di conoscere che cosa avevi intenzione di fare e che cosa ti ha indotto ad apportare delle modifiche

Altra domanda: solo tu puoi formattare il testo o possiamo farlo anche noi?

05 aprile 2013 - venerdì

Pubblicazione secondo post

La domanda

Altri cassetti

Una sola risposta possibile

Si ricorre ad Altro  se si usa un sistema diverso da quelli indicati

Devo scegliere quello che uso maggiormente. Entro in conflitto

Ma dai! Non è La scelta di Sophie, posso anche ripudiarne uno a cuor leggero ;)

Il compito

“Ma non aprite un blog ora, o se l’avete fatto aspettate a usarlo”

LOL

Ben evidente, in grassetto

Un po’ di giudizio l’ho avuto, ho compreso da sola che dovevo aspettare ;)

Però, Andreas, per la prossima edizione, scrivilo proprio sopra “Lascia un commento” ;)

Inizio un diario

L’ho detto, sono una Googliona, per il diario userò un doc di Google

Troppo comodo, è con me ovunque io vada

Posso condividerlo con chi voglio

Inizio oggi ma scrivo qualcosa anche per i giorni precedenti

L’esplorazione

Bella ed utile sintesi, credo proprio che la utilizzerò presto, citando l’autore

Riflessioni

Sono già iniziate alcune conversazioni fra i miei compagni di viaggio, osservazioni e spunti interessanti .

Vorrei scrivere qualcosa ma adesso sarei frettolosa, preferisco aspettare un momento più favorevole

(inserito commento # 83)

03 aprile 2013 - mercoledì

Adescata da un link

Pubblico il commento ed ecco che spunta un invito a registrarmi

A farmi l’occhiolino non è uno sconosciuto, è un tipo che gode di una certa reputazione, si chiama WordPress

Ci siamo incontrati tante volte ma ho sempre fatto finta di non vederlo, io abito in Googlelandia, sono una Googliona e posso aprire tutti i blog che voglio senza uscire di casa

Vabbè, dai, se proprio insisti stavolta un caffè con te lo prendo, sembra che questo villaggio sia sotto la tua giurisdizione ...

Solo in un secondo momento ho pensato che forse avrei dovuto aspettare, ma ormai il caffè lo avevo già bevuto ... e WP mi ha anche mandato una mail per ringraziarmi

03 aprile 2013 - mercoledì

Pubblicazione primo post

Bene, andiamo a leggere :)

400 persone ed un villaggio

... e una storia tutta da costruire

Spero che mi vada meglio di qualche mese fa, quando sono stata rapita da Il Samaritano e nascosta in una cantina buia

Poi è venuta a salvarmi La Pistolera, non un Principe Azzurro ... e sono uscita dalla storia senza aver trovato neanche uno straccio di fidanzato, però ho compiuto la mia missione :)

Gli abitanti: quelli che ...

oddio!!! i cassetti!!!

quando voglio mettere le cose in ordine ed assegnare ad ognuna il proprio cassetto non trovo più niente

se mi infilo in un cassetto non sono più io, divento il cassetto

e poi non ha importanza dove mi metterei io, io sono quella che vengo percepita

Facciamo così, ci conosceremo strada facendo :)

Lascia un commento

113! Il mio commento è il 113!

La mia prima storia mi ha vista come Crocerossina ;)

La Crocerossina del 135° reggimento ... e quanto mi ha impegnata il soldato Peg!

Che scrivo?

“Un saluto a tutto il villaggio

Grazie per questa opportunità”

Non voglio essere invadente, sono solo due le cose veramente importanti: nuove relazioni ed una nuova esperienza :)

27 marzo 2013 - mercoledì

Mi geolocalizzo

Andreas dice che possiamo aggiornare il segnaposto personale

Bene, lo trascino un po’ più a Nord e lo piazzo proprio lì, all’ingresso della mia scuola

Scrivo anche qualcosa su di me, se a me piace conoscere i miei compagni di viaggio anche a loro farà piacere sapere chi sono io

Però ... Mareeeeemma depressa!

Possibile che qui, in pianura, siamo solo in due?

Un segnaposto a  Grosseto ed il mio?

E in vetta, sull’Amiata, un altro segnaposto

Non c’è il nome ma penso di sapere chi è

22 marzo 2013 - venerdì

Mappa delle iscrizioni

Bella idea quella della geolocalizzazione delle iscrizioni

Mi cerco, sono finita qualche Km più a Sud, ma finchè Google Maps mi lascia sul mare non protesto ;)

Il numero delle iscrizioni inizia ad essere importante

9 marzo 2013 - sabato

L’inizio

MOOC

Ne avevo sentito parlare  e volevo comprendere meglio di cosa si trattasse

Googlando googlando avevo concluso che  comunque si trattava di qualcosa che viaggiava solo in inglese ;)

Lingua che  leggo,  comprendo abbastanza ... ma per me sono necessari  concentrazione e tempi poco compatibili con altri miei impegni.

Comunque un’idea me l’ero fatta

Poi questo link trovato su Google + ...

Dai, non ci credo, un MOOC made in Italy, questo non me lo perdo, anzi, questo voglio proprio viverlo

... ed eccomi iscritta

... ed ecco che conosco Andreas Robert Formiconi, UniFI, che subito mi dà una dritta su un servizio gratuito per l’invio di Newsletter (io uso il CCN)