emblema repubblica

Direzione Didattica 1 Santarcangelo

Via Daniele Felici, 45 -47822 - Santarcangelo di Romagna  (RN) - Tel. +39 0541626186    - Fax +39 0541329567 PEC: rnee01600d@pec.istruzione.it - Mail: rnee01600d@istruzione.it - direzionedidattica@circolo1santarcangelo.gov.it  

Codice Meccanografico RNEE01600D - Cod.Fisc: 82008410407

Progetto per l’attuazione del PNSD

 

Premessa

Il Piano nazionale scuola Digitale (PNSD) (D.M. n.851 del 27/10/2015) si pone nell’ottica “di scuola

non più unicamente trasmissiva e di scuola aperta e inclusiva in una società che cambia”.

La legge 107 prevede che dal 2016 tutte le scuole inseriscano nei Piani Triennali dell’Offerta Formativa azioni coerenti con il Piano Nazionale Scuola Digitale, per perseguire i seguenti obiettivi:

sviluppo delle competenze digitali degli studenti;

potenziamento degli strumenti didattici laboratoriali necessari a migliorare la formazione e i   processi di innovazione delle istituzioni scolastiche;

adozione di strumenti organizzativi e tecnologici per favorire la trasparenza e la

condivisione di dati;

formazione dei docenti per l’innovazione didattica e lo sviluppo della cultura digitale;

formazione del personale amministrativo e tecnico per l’innovazione digitale nella

Amministrazione;

potenziamento delle infrastrutture di rete;

valorizzazione delle migliori esperienze nazionali;

definizione dei criteri per l’adozione dei testi didattici in formato digitale e per la diffusione

di materiali didattici anche prodotti autonomamente dalle scuole;

Si tratta di un’opportunità per innovare la scuola, adeguando non solo le strutture e le dotazioni

tecnologiche a disposizione degli insegnanti e dell’organizzazione, ma soprattutto le metodologie

didattiche e le strategie usate con gli alunni in classe.

L’Animatore Digitale (cfr. Azione #28 del PNSD), docente individuato in ogni scuola, ha il compito di “favorire il processo di digitalizzazione nonché diffondere le politiche legate all'innovazione didattica attraverso azioni di accompagnamento e di sostegno sul territorio del Piano nazionale Scuola digitale”. “Sarà formato attraverso un percorso dedicato (a valere sulle risorse del DM n. 435/2015), su tutti i temi del Piano Nazionale Scuola Digitale”. Si tratta, quindi, di una figura di sistema che ha un ruolo strategico nell’ambito della realizzazione delle azioni previste nel PTOF.

Il suo profilo è rivolto a:

Formazione interna: stimolare la formazione interna alla scuola negli ambiti del PNSD, attraverso l’organizzazione di laboratori formativi (senza essere necessariamente un formatore), favorendo l’animazione e la partecipazione di tutta la comunità scolastica alle attività formative, come ad esempio quelle organizzate attraverso gli snodi formativi.

Coinvolgimento della comunità scolastica: favorire la partecipazione e stimolare il protagonismo degli studenti nell’organizzazione di workshop e altre attività, anche strutturate, sui temi del PNSD, anche attraverso momenti formativi aperti alle famiglie e ad altri attori del territorio, per la realizzazione di una cultura digitale condivisa.

Creazione di soluzioni innovative: individuare soluzioni metodologiche e tecnologiche sostenibili da diffondere all’interno degli ambienti della scuola (es. Uso di particolari strumenti per la didattica di cui la scuola si è dotata; la pratica di una metodologia comune; informazione su innovazioni esistenti in altre scuole; un laboratorio di coding per tutti gli studenti), coerenti con l’analisi dei fabbisogni della scuola stessa, anche in sinergia con attività di assistenza tecnica condotta da altre figure.

Cosa è stato fatto sino a oggi per digitalizzare la nostra scuola

Nel corso degli ultimi anni, in tutti i plessi di scuola primaria, il nostro Istituto ha realizzato l’allestimento dei laboratori d’informatica, avviato l’introduzione delle L.I.M. in quasi tutte classi ed ha promosso l’accesso alla rete Internet con il cablaggio LAN interno di tutti gli spazi. Sempre nella scuola primaria, è stato adottato l'uso del registro elettronico, promuovendo così la dematerializzazione realizzata anche tramite lo sviluppo del sito internet. Il personale è stato guidato all'utilizzo delle nuove tecnologie attraverso la realizzazione di corsi di aggiornamento

Coerentemente con quanto previsto dal PNSD (azione #28), in qualità di animatore digitale dell’istituto, il sottoscritto, Maurizio De Crescenzo, presenta il proprio piano di intervento:

AMBITO

INTERVENTI A.S 2015-2016- FASE PRELIMINARE

Formazione interna

  • Pubblicizzazione e socializzazione delle finalità del PNSD con il corpo docente.
  • Produzione di dispense in formato elettronico per l’alfabetizzazione al PNSD d’istituto.
  • Formazione specifica dell’Animatore Digitale
  • Partecipazione a comunità di pratica in rete con altri animatori del territorio e con la rete nazionale.
  • Formazione D.M. 762/  Team per l’innovazione  

Coinvolgimento della comunità scolastica

  • Creazione di uno spazio sul sito internet d’ Istituto dedicato al PNSD.
  •  Elaborazione di una proposta formativa d’inizio anno
  •  Informazione degli organi collegiali sulle iniziative intraprese (atelier creativi, biblioteche innovative)
  •  Individuazione  e coordinamento Team per l’innovazione

 

Creazione di soluzioni innovative

  • Potenziamento delle infrastrutture tecnologiche e delle strumentazioni digitali grazie alla partecipazione a progetti PON.
  • Elaborazione di un piano di formazione sull’innovazione digitale
  • Apertura della piattaforma G-Suite for Education
  • Ricognizione e mappatura delle attrezzature presenti nella scuola.


Ambito

INTERVENTI   TRIENNIO 2016-2019

Formazione interna

  • Formazione specifica per Animatore Digitale
  • Partecipazione a comunità di pratica in rete con altri animatori del territorio
  • Formazione D.M. 762/14  Team per l’innovazione e 10 Docenti
  • Formazione di base sul registro digitale
  • Formazione di base sull’uso degli strumenti tecnologici già presenti a scuola con particolare riferimento alle LIM
  • Formazione iniziale sulle applicazioni principali della G-Suite for Education
  • Formazione all’uso di strumenti, piattaforme e applicativi a sostegno della didattica inclusiva
  • Formazione sul tema della cittadinanza digitale
  • Formazione sulla flipped classroom
  • Divulgazione di eventi / opportunità formative in ambito digitale
  • Formazione ai docenti per lo sviluppo e la diffusione del pensiero computazionale (laboratori di scratch, programma il futuro)

Coinvolgimento della comunità scolastica

  • Somministrazione di un questionario informativo per la rilevazione dei bisogni e delle competenze di docenti e alunni sui 3 ambiti del PNSD (strumenti, curricolo, formazione)
  • Creazione di uno spazio specifico sul sito web scolastico per la documentazione e la diffusione delle azioni relative al PNSD.
  • Utilizzo di strumenti per la condivisione fra docenti (G.A.F.E.)
  • Creazione di una repository d’istituto per discipline d’insegnamento e aree tematiche ai fini della condivisione dei materiali prodotti
  • Partecipazione ad iniziative ministeriali nell’ambito del P.N.S.D. : ad esempio, progetto “Programma il futuro” e l’ora del coding
  • Promuovere la costruzione di laboratori per stimolare la creatività (Geogebra, learnig by doing).
  • Divulgazione di buone prassi ed esperienze significative in tema d’innovazione didattica
  • Coordinamento con le figure di sistema.
  • Partecipazione a bandi nazionali ed europei

Creazione di soluzioni innovative

  • Promuovere la dematerializzazione attraverso il potenziamento dell'uso del registro elettronico e del sito internet di Istituto
  • Sperimentazione di nuove soluzioni digitali hardware e software (Tablet, Chromebooks, BYOD, ecc.)
  • Ricognizione e valorizzazione della dotazione tecnologica di Istituto in chiave di sostenibilità e recupero
  • Sensibilizzazione e informazione degli organi collegiali preposti e degli E.E.L.L. per l’installazione di una rete wi-fi d’Istituto e l’allacciamento anche dei plessi dell’infanzia
  • Dotazione di almeno un PC in ogni plesso dell’infanzia e, sperimentalmente, inserimento di una L.I.M. in uno di essi
  • Proposta e verifica di fattibilità con gli E.E.L.L. per l’allacciamento alla rete Lepida
  • Attivazione di funzioni supplementari del registro elettronico.
  • Rilevazione della necessità di nuovi acquisti, anche in chiave di implementazione-aggiornamento delle infrastrutture già esistenti
  • Individuazione e richiesta di possibili finanziamenti per il potenziamento delle infrastrutture tecnologiche della scuola
  • Allacciamento alla rete internet e modernizzazione della dotazione tecnologica per le scuole dell'infanzia.
  • Programmazione dei nuovi acquisti in funzione della predisposizione di laboratori mobili e/o la realizzazione di nuovi ambienti di apprendimento per la didattica digitale
  • Utilizzo di classi virtuali (gruppi, community-Edmodo-Fidenia-Middle)
  • Conversione dell’aula informatica in biblioteca innovativa
  • Partecipazione ai bandi sulla base delle azioni del PNSD

Il presente  Progetto è parte integrante del PTOF, ogni anno può subire variazioni ed essere aggiornato in base alle esigenze dell’istituzione scolastica.

Santarcangelo di Romagna 13/10/2016

Animatore Digitale

Maurizio De Crescenzo

DD1 Santarcangelo di R. – Progetto per l’attuazione del PNSD 2016-2019